iPhone vende tanto, e l’anti-iPhone non esiste

Hanno provato a prevedere il futuro , hanno provato ad indovinare quanti iPhone la Apple ha venduto nel trimestre numero due dell’anno in corso. Certo non è che c’era dubbio sul fatto che la maggior parte degli introiti provenissero proprio dalla vendita degli smartphone della mela, ma provare a dir un numero era alquanto difficile. Molti sono stati gli analisti che hanno provato ad indovinare, qualcuno c’è andato davvero vicinissimo, altri invece erano fuori strada. Chi ha detto 35 milioni aveva ‘quasi’ ragione, mentre chi ha detto 30 milioni era un po’ fuori strada.

Gli esperti hanno risposto semplicemente alla domanda, quanti iPhone sono stati venduti, era difficile in parte, ma facilissima sotto un altro aspetto in quanto gli iPhone sono i prodotti più venduti dalla Apple, dunque bisognava solamente avvicinarsi a quel che poi sarebbe il vero risultato.

Apple ha una crescita del 99,9 per cento, di certo non è poco, ma giusto per farvi capire con che tipo di azienda abbiamo a che fare. Rispetto allo scorso anno e valutando lo stesso trimestre la crescita è stata incredibile, se poi valutiamo l’ultimo trimestre del 2011 e lo paragoniamo a quello del 2010 allora la percentuale aumenta di molto. Ma quanti iPhone

la Apple ha venduto realmente? I dati finanziari pubblicati in un comunicato stampa ufficiale della Apple parlano chiaro, sono circa 35,1 milioni di smartphone venduti, dunque un buon risultato che è circa l’88 per cento in più rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno.

Dopo la pubblicazione dei dati finanziari c’è stata la conferenza in streaming di Tim Cook e il CFO Peter Oppenheimer che dichiarano che l’azienda ha raggiunto ben 39,2 miliardi di dollari di entrate, un record storico e un buonissimo risultato.  iTunes circa ha generato 1,9 miliardi di dollari tra canzoni, film e serie TV, intanto comunicano anche che iPhone è disponibile in 100 diverse nazioni.

A proposito di iPhone, ma risultati così li potrà sempre mantenere? Non è che potrebbe arrivare un anti-iPhone e rovinare il tutto? Attualmente Apple non ha nulla da temere, quel che era stato nominato ‘il nemico’ è stato sconfitto senza problemi, noi parliamo di Nokia Lumia e di Windows Phone, uno smartphone fallimentare che ha fatto calare ogni aspettativa e fatto svanire ogni speranza di successo.

In America non è ben visto, ma nemmeno in altre parti del mondo, la batteria non regge molto e il Windows Phone 7 risulta molto complicato e disordinato a guardarsi, la Nokia ha fallito sia il suo rilancio , sia il lancio di un nuovo sistema operativo che avrebbe dovuto combattere ed eliminare un colosso come iOS . Insomma, di anti-iPhone in realtà non ce ne sono e forse non ce ne saranno mai, dobbiamo solo vedere il nuovo Samsung Galaxy S III che sarà presentato il 3 maggio, ma nemmeno in questo caso crediamo che il dispositivo dell’azienda sudcoreana riesca a battere iPhone 4S e più in generale la Apple.

Le caratteristiche del nuovo smartphone Galaxy S III dovrebbero essere le seguenti : processore da 1,4 GHz quad core, fotocamera da 8 megapixel, schermo da 4,7 pollici. Di certo rivoluzionarie, ma non all’altezza di Apple.