Steve Jobs e l’Apple Tv rivoluzionaria

 

Steve Jobs ci ha lasciati lo scorso 5 ottobre

per via della sua grave malattia, curabile ma per via della sua religione gli è stato impossibile restare in vita, di certo comunque non siamo qui per parlarvi di religione, non è né il luogo, né il momento adatto, ma noi vogliamo parlarvi dell’ex CEO di Apple.

L’amministratore delegato che ha reso grande la società di Cupertino è stata una grande perdita, ricordato in tutto il mondo dinanzi ad un Apple Store qualunque, tutti hanno apposto il loro post it formato nuvola sulle pareti dei negozi della mela, è stata una grande perdita per il mondo Apple.

Steve però ha rilasciato e autorizzato una biografia ufficiale di circa 600 pagine, all’interno di quest’ultima oltre a scoprire i suoi problemi amorosi e con le donne, arriva una dichiarazione molto interessante. Isaacson, autore e delegato da Steve Jobs per scrivere le sue memorie , racconta che prima di morire Mr Jobs disse : Vorrei creare una serie di televisori come ho fatto con i computer, lettori musicali e smartphone. TV semplici ed eleganti come mai prima, magari creare un pacchetto integrato di televisori che dia la possibilità agli utenti di essere collegati con iCloud e di usare i proprio dispositivi Apple come dei veri e propri telecomandi. Avrà un’interfaccia più semplice mai esistita”.

Un punto di vista molto interessante che fa capire la semplicità con cui Steve Jobs pensava le cose, sempre all’interno della biografia è raccontato come è uscito fuori il logo della Apple e così via.