iPhone non risentira’, nei suoi prezzi, della acerrima concorrenza degli altri smartphone

 

La concorrenza, si sa, e’ un fenomeno molto positivo: stimola nel produrre prodotti sempre migliori e gioca un ruolo importante nell’abbassamento dei prezzi dei medesimi.

Anche nel campo degli smartphone possiamo sicuramente asserire che funzioni in questo modo: il prosperare di decine e decine di dispositivi mobili con sistema operativo Android (si parla di oltre 300.000 nuove attivazioni al giorno) e, analogo fenomeno, di un numero sempre maggiore di smartphone col nuovo Windows Phone 7 a bordo, finiranno inesorabilmente per farne abbassare i prezzi e migliorare le prestazioni e le funzionalita’.

E Apple?
Sembra, haime’, che Apple possa non risentire affatto del fenomeno “concorrenza”: poichè l’azienda di Cupertino adotta un particolare modello di vendita (prezzi bloccati e mai ribassati) essa non risente della concorrenza e continua, inesorabile, a macinare profitti. In poche parole Apple non abbassera’ mai i prezzi di iPhone.
Del resto si sa’ benissimo come iPhone, smartphone di fascia alta di prezzo, stia macinando record e record di vendite: perche’ quindi diminuirne il prezzo?

Tutto quanto espresso in questo post e’ quello che sostiene Charlie Wolf, analista della societa’ Needham & Company: secondo te questa teoria e’ conforme alla effettiva realta’ dei fatti?

Dicci cosa ne pensi!

Fonte