Samsung Galaxy S III vs iPhone 4S

Ieri, 3 maggio 2012, era atteso un grandissimo telefono. Il programma della giornata si conosceva già da qualche giorno, ma a Londra, la Samsung, ha ancora una volta lasciato tutti a bocca aperta… o quasi tutti. In Inghilterra, ieri, è stato presentato il nuovo Samsung Galaxy S III, uno smartphone che possiamo considerare di fascia alta, forse altissima dell’azienda del Sud Corea. L’obiettivo è più che chiaro dopo la presentazione, fare battaglia al prossimo smartphone della società di Cupertino ed eliminare dai giochi l’attuale telefono. Andiamo, insieme, a vedere quali sono tutte le caratteristiche del nuovo cellulare di ultima generazione della Samsung, il Galaxy S III.

La sorpresa in sala non mancava durante la presentazione alla stampa del nuovo smartphone, lo stupore e l’ansia erano già nell’aria da tutto il giorno, già si sapevano le caratteristiche anche prima di iniziare la presentazione vera e propria, una mossa che sicuramente Apple non avrebbe mai fatto prima di far vedere un nuovo smartphone o un nuovo tablet, insomma il segreto è più bello in questi casi.

Cominciamo ovviamente a parlare del Galaxy S III e del suo hardware, possiamo però iniziare a dire che il nuovo smartphone è simile ad un Galaxy Nexus anziché un Galaxy S II, le forme arrotondate danno l’idea del Google-fonino, l’ultimo a dir la verità. Il nuovo Samsung ha al suo interno il sistema operativo Android Ice Cream Sandwich, ha un display molto ampio, precisamente di 4,8 pollici ( decisamente molto grande, ma forse davvero troppo). Lo schermo arriva fino ai bordi, eliminando quasi del tutto la cornice del telefono. Engadget ha detto che l’S III risulta più comodo del Galaxy S II ed è anche più sottile, forse solamente più pesante di un HTC One X. Lo smartphone della Samsung è però forse troppo grande.

I materiali scelti da Samsung, quelli con cui è stato realizzato il telefono, di certo non cambiano. La plastica è sempre preferita , sia davanti che dietro, i colori dello smartphone forse cambiano, l’S III è disponibile in bianco e blu. La cornice, quasi del tutto assente, non riduce la resistenza del telefono agli urti ( secondo Engadget) . Non manca sul fronte dello smartphone il classico tasto ‘Home’ fisico, anche se ora è decisamente più sottile e meno visibile rispetto al passato. Ci sono anche pulsanti touch che compaiono e scompaiono come sull’ S II. C’è sempre la sezione dedicata al flash e allo speaker sul retro, mentre la fotocamera è molto simile, se non addirittura uguale a quella del Galaxy  S II e del Galaxy Note. La differenza però consiste nel integrazione del supporto ‘Face Tagging’ che migliora il riconoscimento facciale e la traccia dei volti che vengono catturati dalla fotocamera.

Tornando allo schermo possiamo dire che il nuovo Samsung Galaxy  S III monta un Super AMOLED HD , la densità dei pixel è di 306 ppi , ma è ancora possibile vedere quei ‘quadrettini’ sul display dello smartphone. La risoluzione però è buona, lo schermo ha anche la tecnologia Gorilla Glass II per la resistenza ad urti e graffi. Scrutando sotto il guscio possiamo notare un processore a quattro core prodotto da Exynos da 1,4 GHz, la GPU è il 65 per cento più veloce in confronto allo smartphone della stessa serie ma precedente ( Il Samsung Galaxy S II).

La batteria, come al solito rimovibile, è da 2,100 mAh e c’è anche la ricarica senza fili, ma attualmente è in fase di test e non è sicuro che verrà introdotto questo nuovo metodo di ricarica. Il nuovo Samsung Galaxy S III sarà disponibile in Europa dalla fine di maggio , inizio giugno.

Il software del Galaxy S III è un Android Ice Cream Sandwich 4.0, come quello che è stato montato anche sul predecessore. L’esperienza dei clienti durante l’utilizzo non è di certo a quei livelli che ci si aspettava, si può ancora migliorare secondo Engadget. La parte inferiore dello schermo ha cinque icone con la ‘home’ che ora ha un aspetto più ‘classico’ e tipico. La tastiera è funzionale , precisa e tutto questo anche grazie alle dimensioni ( esagerate a nostro parere) del display.

La funzione innovativa di questo telefono è quella di ruotare lo smartphone per entrare all’interno di fotocamera e videocamera e cominciare a scattare e girare video. Una gesture completamente nuova permette anche di chiamare un numero dalla rubrica avvicinando il cellulare al nostro orecchio mentre nella rubrica è stato selezionato il numero. Il nuovo Samsung Galaxy S III ha anche la tecnologia ‘Smart Stay’ , di cui abbiamo parlato più volte e si presume un’eventuale presenza anche sullo smartphone della Apple ( iPhone 5). In cosa consiste la Smart Stay? In pratica è il riconoscimento facciale per attivare e spegnere il display, insomma il cellulare riconosce se stiamo guardando o meno lo schermo. C’è anche una funzione molto simile che prende il nome di Smart Alert, in pratica è una caratteristica del sistema operativo Android che da la possibilità di vedere le chiamate perse e tutte le notifiche quando il telefono verrà sollevato . Nel primo caso verrà, ovviamente, utilizzata la fotocamera frontale dello smartphone, mentre nel secondo caso ad influire sul processo sarà l’accelerometro .

C’è anche ‘S Voice’, in pratica come accade sui dispositivi della Apple già da qualche mese, ora anche sul nuovo Samsung c’è una funzione simile a quella di Siri, in pratica è una copia dell’assistente vocale della mela e sicuramente a Cupertino non gliela faranno passare liscia nemmeno questa volta. Con S Voice sarà possibile aprire pagine web, scattare foto e cambiare la musica, sbloccare o bloccare il telefono, inoltre questa funzione sarà integrata anche con altre applicazioni. Come accade anche con Siri, il nuovo S Voice necessita di una connessione ad internet per entrare in funzione, Apple intanto si prepara ad un offensiva sia legale che software, preparando iOS 6 come abbiamo già detto ieri.

C’è anche All Share Play a completare l’offerta del nuovo Samsung Galaxy S III, gli utenti Apple già conoscono questa funzione in quanto è già presente da un po’ sugli iPhone. All Share Play permette di condividere i propri filmati, immagini o qualsiasi altra cosa direttamente sulla TV, inoltre sarà possibile duplicare, letteralmente, lo schermo del dispositivo sulla televisione.

Pop Up Play, una nuova funzione presentata insieme al Samsung Galaxy S II, questa permette di riprodurre dei filmati nella parte superiore di ogni altra app in esecuzione , ovviamente la riproduzione è limitata al solo player del Galaxy, dunque niente integrazione con altre applicazioni.

Il nuovo Samsung Galaxy S III sarà disponibile, come detto anche in precedenza, a partire dalla fine del mese di maggio. La memoria interna di questo nuovo smartphone sarà ‘servita’ in tre tagli, quello da 16 GB , da 32GB e da 64GB.

iPhone 4S – Ancora meglio?

iPhone 4S è lo smartphone della società di Cupertino, gli utenti che hanno acquistato questo telefono credendo che fosse il top del mercato possono dormire sonni tranquilli, attualmente, a nostro parere, il dispositivo è ancora il migliore. Se mettiamo a confronto qualche foto scattata dalla fotocamera del Samsung Galaxy  S III con quelle scattate dall’ultimo telefono della mela, la differenza è ancora netta, migliore quella del dispositivo Apple.

Non finisce qui, è vero il processore è nettamente superiore ed è un quad core, ma la combine fatta da Apple tra processore, RAM e compagnia è buona, se non migliore di quella del Samsung Galaxy S III.

C’è poi un confronto con Siri, l’assistente vocale della Apple è intelligente e può far molto di più di quello che può fare ‘S Voice’, dunque niente paura e preparatevi ad accogliere la lingua italiana prossimamente , a giugno.

Veniamo al dunque e parliamo anche del riconoscimento facciale, di certo è una gran cosa , ma sostanzialmente inutile. Con l’aggiornamento e l’arrivo del nuovo iOS 6 il prossimo 11 giugno, probabilmente anche su iPhone 4S avremo questo ‘riconoscimento’ dei volti per lo sblocco del dispositivo, ma non sarà indispensabile per Apple proporre una cosa del genere.

Inoltre, veniamo alla praticità. Apple offre uno smartphone con un display da 3,5 pollici, piccolo, pratico ed utilizzabile con una sola mano. La Samsung offre uno smartphone da 4,8 pollici, con risoluzione minore ad iPhone come schermo, ed inutilizzabile con una sola mano, poco pratico da mettere in tasca. Insomma, il confronto tra i due dispositivi può anche nascere, ma a nostro parere chi ha provato Apple sa sicuramente che l’iPhone 4S è una garanzia, il nuovo Samsung Galaxy S III non è altro che una scommessa, forse nemmeno vincente.

Intanto, gli utenti della mela aspettano l’arrivo del nuovo iPhone 5 , che stando ai rumors sarà nettamente superiori ( per caratteristiche hardware e software) allo smartphone presentato ieri a Londra, ma per esprimere un parere e un confronto dobbiamo attendere ancora qualche mesetto, chissà che a giugno la mela non ci fa la sorpresina… anzi, la sorpresona.

Intanto vi proponiamo un video preso da internet che riguarda il nuovo Samsung Galaxy S III, buona visione.