iOS 6 che novità?

Si vocifera che il prossimo 11 giugno la Apple presenterà il nuovo sistema operativo iOS 6, i rumors parlano probabilmente di un rinnovo grafico della schermata home, chissà , staremo a vedere.

DA quando è stato presentato il primo iPhone nel 2007, fino ad oggi, l’interfaccia grafica di iOS non è cambiata per nulla, tutto è rimasto uguale, invariato. Durante gli anni la Apple ha solo aggiunto delle webclip e delle icone nuove, ed ha aggiunto anche la ricerca spotlight , poi c’è stata anche la possibilità di cambiare sfondo e di creare nuove cartelle, dall’iPhone 3GS in poi è stato anche possibile eseguire le app in background e riprenderle dalla barra multitasking ed ha aggiunto il centro notifiche e infine, l’ultimo arrivato è Siri, l’assistente vocale di Apple.

A restar invariata però è stata la schermata Home, stesse app e stessa disposizione. Perché?

L’utente medio ha trovato però un’ottima soluzione in quanto non cambiando l’interfaccia home , si sono abituati ( a memoria) ad usare il dispositivo, così ecco uno dei motivo del perché dal 2007 a oggi non è cambiato nulla. Anche su Mac OS X è successo la stessa cosa, un utente medio ignora un app come il ‘Terminale’, gli utenti iOS possono anche ignorare spotligh, il multitasking e anche il centro notifiche. L’utente medio non ha interesse ad usare tutte queste cose e così, Apple ha lasciato tutto invariato per dare un senso di familiarità al cliente.

Dunque la schermata Home dev’essere considerata sotto un’ottica diversa, una vera e propria ‘esperienza dell’utente’, una cosa che non si è mai stufi. Se volete qualcosa di nuovo, forse con iOS 6 sarete accontentati, accadrà un po’ come Windows 8, tutto nuovo magari.

I RIVALI

Android e Blackberry sono diversi da iOS, hanno funzioni del tutto diverse, è le applicazioni sono posizionate nella Home in modo ordinato e la gestione della schermata è uguale a quella di iOS, ma la differenza però è che il sistema operativo di Apple ha creato quella familiarità che manca negli altri OS rivali.

Windows Phone può essere un rivale? La caratteristica di Windows Phone è la rapidità, ma è abbastanza confusionario e gli utenti fanno fatica ad abituarsi, dunque il sistema operativo non può essere considerato un vero e proprio rivale.

C’è anche da dire che la schermata del sistema operativo della mela è avara di info, un aspetto che la società di Cupertino potrebbe migliorare, creare budge, poi c’è il calendario e tanto altro tutto da rinnovare, così da creare una nuova esperienza utente. In iOS potrebbero essere integrate nuove funzioni per disattivare bluetooth, WiFi, 3G e compagnia varia.

Potrebbero essere integrati anche dei Widget nell’OS per migliorare l’interfaccia, una specie di OS Android per tenere tutto sottocontrollo, Facebook, Twitter e compagnia.

Insomma, che aspettarci dal nuovo sistema operativo di Apple ? iOS 6 potrebbe rivoluzionare ancor di più, proprio come accaduto con l’attuale versione ( iOS 5

.1) dove è stato integrato anche Siri, l’assistente vocale che mette in comunicazione smartphone e utente come in un film di fantascienza. iOS 6 cambierà l’esperienza utente e permetterà ancora alla Apple di crescere?