iOS e Android, duopolio consistente

Il monopolio, anzi no il duopolio nel mondo del software mobile appartiene sicuramente ad iOS e Android

, i due sistemi operativi per eccellenza più amati e odiati allo stesso tempo, chi fa parte di Appel odio l’omino verde di Google e viceversa. Insomma, una sfida in tutti i campi, in quello degli smartphone, in quello legale ed anche nella società. Insomma,  i due sistemi operativi sono eccezionali, sono quasi perfetti e dove non arriva uno, arriva l’altro. La scelta? E’ davvero difficile, ma gli altri ‘concorrenti’ non possono avere una possibilità di riuscire a subentrare in questo mondo ormai comandato e gestito da questi due OS.

Android ed iOS ad oggi rappresentano circa l’80 per cento del mercato mondiale del OS mobile degli smartphone, un vero e proprio duopolio quello creato dalle due società leader del settore, e ora pare che siamo giunti al massimo successo delle due aziende, mentre c’è chi prova a minare alla loro salute, stiamo parlando di Windows Phone che forse è l’unico elemento che può cambiare la situazione, anche se al momento i numeri dicono il contrario, ma ancora il nuovo OS Microsoft non si è sviluppato al massimo.

Android ed iOS hanno la fetta della torta più grande, ma con il tempo pare che il dominio sul mondo degli smartphone si estenderà ancora di più e potrebbe avere delle percentuali di crescita incredibili , tanto da determinare un disequilibrio di tutto quello che era antecedente.

L’IDC parla chiaro, Android cresce del 145 per cento ogni anno, iOS invece l’88 per cento, mentre il Windows Phone solamente il 26,9 percentuale. Non c’è bisogno di dire che Symbian crolla ogni anno del 60 per cento, mentre Blackberry OS scende del 30 per cento. Per chi è in crescita il motto concorrenziale diventa sempre più forte, mentre i tentativi di rivalsa di chi scende si stanno man mano organizzando, il futuro però non vede una situazione cambiata, anzi tutto pare resterà invariato.

Il mercato degli smartphone aumenta ogni anno del 50 per cento, così Android e iOS si dimostrano dei veri e propri colossi della crescita del sistema e fanno da catalizzatori della domanda, portando poi gli utenti verso i propri prodotti, insomma i clienti cercano prima il sistema operativo e poi cercano di capire qual è il dispositivo adatto a loro.

Nokia in tutto questo? E’ la vittima di quello che sta per accadere. Dopo il fallimento di Symbian e l’arrivo di iOS e Android, una piattaforma che è stata completamente cancellata e rimossa da ogni memoria, abbandonata a se stessa e sostituita da Windows Phone che purtroppo manca di fan e popolarità, insomma non è proprio il massimo il futuro dell’azienda finlandese. Nokia ha cercato il rilancio, ma a quanto pare qualcosa, anzi più di qualcosa è andato storto. Secondo i dati dell’IDC , il successo arriverà ma il processo è molto lungo e i tempi potrebbe portare ad un contrattacco ancora di Android e iOS e allora sì che il mondo Windows Phone è costretto a morire.

Staremo a vedere cosa succederà!