Instagram su Android, Schiller abbandona l’app

Quando la notizia dell’acquisto di Instagram da parte di Facebook

si è diffusa nessuno ci credeva, com’era possibile che Kevin Systrom , il CEO di Instagram, avesse venduto un’applicazione nel pieno del suo successo ed a pochissimi giorni dal debutto sulla piattaforma Android. Esatto, Instagram prima era disponibile solamente per iOS, il sistema operativo dei dispositivi Apple. L’applicazione sulla piattaforma dell’azienda californiana è usata tantissimo e quando è arrivata sul sistema operativo di Google, il milione di download ha fatto ben sperare anche sul nuovo OS, in effetti così è stato il successo si è concretizzato rapidamente ed in un paio di giorni.

Per chi non conosce Instagram è un’applicazione che permette di condividere fotografie ed applicare alcuni effetti per personalizzarle e renderle migliori, una via di mezzo tra photoshop e un social network, anche se forse è qualcosa di più perché è ormai diventata una specie di passione. Qualche tempo fa, a proposito di social network abbiamo parlato anche dell’acquisto da parte di Facebook dell’applicazione nel pieno successo.

Mark Zuckerberg, tramite il suo profilo di Facebook, che Instagram resterà una società a parte che non saranno di certo interrotti i rapporti con gli altri social network, anche se rivali. Dunque, nessun interruzione di contatti con Twitter, potete continuare a condividere le vostre foto corredate di effetti ed hashtag sul social network dell’uccellino Larry. L’acquisto dell’app è stato fatto per il valore di un miliardo di dollari, un valore davvero interessante che spiega, in un certo senso, la scelta della vendita da parte dell’ormai Ex CEO di Instagram.

Un altro motivo era anche il rischio, forse il proprietario dell’app non aveva intenzione di rischiare ancora e dunque ha deciso di cedere ora e non rischiare che il valore si abbassasse con il tempo, insomma ha scelto di abbandonare la barca e scendere al primo porto disponibile.

Tuttavia, in seguito all’arrivo di Instagram su Android c’è una cosa molto interessante e curiosa che si è manifestata : Phil Schiller , Vice Presidente Senior di Apple ha abbandonato l’applicazione ed ha cancellato il suo profilo, perché? Semplicemente il motivo a quanto pare è che non gli garba il fatto che Instagram faccia parte anche del sistema operativo di Google.

Ma non manca però l’elogio all’app :”E’ un’ottima applicazione, una piccola realtà”. Tra l’altro, Schiller, approva anche l’acquisto di Instagram da parte di Facebook.

Facebook intanto si gode l’acquisto ed il possibile successo, ricordiamo che il passaggio alla nuova società avverrà precisamente il prossimo giugno, quando entrambi i CEO firmeranno e approveranno tutti i documenti che dovranno essere firmati. Nel frattempo Instagram continua ad aumentare il suo successo e noi pensiamo che Kevin Systrom, ex amministratore delegato della società creatrice dell’app, possa tirarsi indietro o cambiare gli accordi. Certo, un miliardo di dollari è un miliardo, ma se si decide di rischiare si potrebbe guadagnare anche un po’ in più. Intanto Mark Zuckerberg già pensa al futuro ed al fatto che la società punti su questa nuova realtà, forse il CEO di Facebook vuole trasformarla in un vero e proprio social network di immagini, perché a quanto pare questo è il futuro delle reti sociali.

Staremo a vedere.