iPhone 5 le nano sim uno standard!

Ora che l’evento WWDC 2012 di San Francisco

è più vicino che mai, si parla ancora di iPhone 5 , anche se siamo quasi certi che questo dispositivo non venga presentato in questa occasione. Lo smartphone Apple è al centro dell’attenzione dei media, tutti cercano di capire la forma di questo nuovo telefono, le caratteristiche tecniche, la grandezza dello schermo per la precisione e quando arriverà finalmente sul mercato o quando semplicemente verrà presentato. Andiamo a vedere gli ultimi rumors che invadono il mercato per capire quali novità attenderci.

iPhone 5 e le nano SIM

“Una storia infinita“… questo per quanto riguarda la questione delle NANO SIM, da qualche tempo già si parlava di nuovi standard internazionali proposti da Cupertino e che erano sotto il vaglio dell’Istituto Europeo per gli standard delle telecomunicazioni, le proteste degli altri costruttori, Nokia prima di tutti, erano tantissime , ma alla fine la Apple ha avuto la meglio e proprio in questi giorni l’ETSI ha approvato il nuovo standard europeo.

Le Nano SIM prenderanno ora il posto delle micro – SIM, queste ultime, per la prima volta fanno capolino sul mercato con iPhone 4, ma ora pare che la tecnologia cambierà nuovamente e questa verrà abbandonata ancora una volta. Il nuovo iPhone 5, a quanto pare, avrà queste piccolissime SIM per il risparmio di spazio e dunque con la possibilità di avere uno smartphone più piccolo e sottile. Mancano si le conferme ufficiali ma a quanto pare oramai diventerà uno standard in via ufficiale il prossimo ottobre magari… niente da fare per Nokia che ora dovrà riprogettare tutti i suoi smartphone o dotarli di adattatori speciali.

Nuove notizie su iPhone 5

Sempre a parlare di questo nuovo smartphone di ultima generazione che Apple dovrebbe presentare il prossimo ottobre, stando alle voci pare che l’azienda californiana sia pronta ad adottare un nuovo CHIP Broadcom per ridurre consumo energetico e dunque aumentare la durata della batteria del dispositivo. Le risorse che saranno risparmiate con questo nuovo chip potrebbero consentire all’azienda di Cupertino di avere più energia per lo schermo più grande che sarà montato, molto probabilmente su iPhone 5.  Inoltre anche per agganciare la rete 4G LTE. Questo risparmio energetico porterà un’interessante novità, si potrà avere uno smartphone che va oltre le 24 h una bella novità insomma, inoltre si potrebbe anche avere anche una batteria più piatta e dunque una dimensione dello smartphone più sottile.

Queste ipotesi provengono direttamente da 9to5mac.com, un sito che è molto vicino alla società di Cupertino e che più volte ha sfornato immagini di prototipi del nuovo iPhone 5. Il chip sarà un evoluzione di quello che è stato utilizzato per iPhone 4S e dunque più funzionale e avrà un processo produttivo di ben 40 nanometri, dunque ridurrà di molto il consumo energetico… circa la metà!

Il chip che sarà installato molto probabilmente su iPhone 5 , permetterà di montare il Bluetooth 4.0, la radio FM e altri tipi di tecnologie per comunicazioni Wireless direct . In particolare si avrà anche la possibilità di avere una dual band in simultanea.

Attualmente Apple non impega la tecnologia WiFi Display per Airdrop, con il nuovo chip Broadcom potrebbe finalmente portare ad un debutto di questa tecnologia ed a farla diventare uno standard Apple.