Apple Watch: meglio aspettare la seconda generazione?

Tra un po’ di settimane arriverà in diversi Paesi del mondo l’attesissimo Apple Watch, ma conviene davvero acquistare il primo modello, oppure è meglio aspettare la seconda generazione? Vediamo di scoprirlo insieme in questo articolo di approfondimento.

L’Apple Watch sarà disponibile per la vendita in nove Paesi dal 24 Aprile: Australia, Canada, Cina, Francia, Germania, Giappone, Hong Kong, Regno Unito e Stati Uniti. Al momento non sappiamo ancora quando lo smart watch della Mela morsicata arriverà in Italia, ma è probabile che sarà in vendita nel Bel Paese entro la fine del mese di Maggio.

Detto questo, se non riuscite ad aspettare l’uscita dell’Apple Watch in Italia, sappiate che è possibile procedere con l’acquisto direttamente online, magari da qualche negozio francese o tedesco. Niente dogana, e le spese di spedizione non sono troppo elevate rispetto all’Italia. L’unico lato negativo è che acquistando online non avrete la possibilità di provare personalmente il device, ma se avete già un’idea precisa su quale modello acquistare, allora lo shopping online è la soluzione ideale.

Tornando al titolo dell’articolo, meglio acquistare adesso l’Apple Watch, oppure conviene aspettare l’Apple Watch 2? Se le indiscrezioni del web sono corrette, la seconda generazione dello smart watch della Mela potrebbe arrivare sul mercato già alla fine dell’anno, in tempo per il periodo dello shopping natalizio. Il design non dovrebbe cambiare moltissimo, però ci saranno due importanti differenze: la batteria dovrebbe durare di più, e non dovrebbe servire l’iPhone per poter utilizzare al 100% l’Apple Watch. Sembra infatti che la seconda generazione sarà completamente indipendente dal melafonino.

Se la dipendenza dall’iPhone non vi crea troppo disturbo, allora potreste procedere con l’acquisto del primo modello dell’Apple Watch. In caso contrario, sarebbe meglio aspettare la seconda generazione. A quando l’annuncio ufficiale dell’Apple Watch 2? Forse il device verrà svelato ai giornalisti dopo l’estate, nello stesso evento di presentazione dei nuovi iPhone e iPad. Non è la prima volta che passano meno di 6 mesi dal lancio di un nuovo prodotto Apple.. pensiamo ad esempio all’iPad 3 e all’iPad 4. Ecco, una cosa del genere potrebbe accadere anche con l’Apple Watch 2. Ovviamente non c’è ancora nulla di certo, ma di sicuro qualcosa bolle in pentola a Cupertino.