Apple chiude in rosso, iPhone 4 non vende

Dopo l’uscita di iOS 5

e di iPhone 4S, dopo che il web ha ricordato la morte del grande Steve Jobs e dopo che Apple si prepara e fa ancor guerra a Samsung e HTC, la stessa società di Cupertino comincia a pensare al futuro. Pensa prima ad un iPad low cost, poi pensa a far ritornare il sito operativo togliendo l’immagine commemorativa di Steve Jobs dalla home, ma dedicandogli uno spazio per i commenti degli utenti.

Apple viene però frenata, bloccata dalla caduta delle borse principali, così il colosso di Cupertino che sembrava inarrestabile e inamovibile dalla cima insieme all’azienda petrolifera Exxon , si blocca.  Perde azioni, tempo e denaro, la Apple chiude in rosso dopo aver raggiunto l’ennesimo record del trimestre lo scorso giorno e dopo aver raggiunto il traguardo di vendite di iPhone 4S in soli tre giorni. Il problema pare sia stato iPhone 4, il vecchio dispositivo ha fatto perdere colpi alla società di Cupertino, l’azienda si aspettava di vendere più dispositivi ma così non è stato e subito la borsa ne ha risentito.

Ma comunque sia, Apple può dormire sonni tranquilli, sicuramente nei prossimi giorni le azioni torneranno ad acquistare i valori precedenti, riguadagnando la cima a dispetto di tutte le altre società, ormai è un vero e proprio colosso la mela , un colosso che fa paura a tutti e che tutti temono.

Una società stabile e con un piano di marketing perfetto, solo ora c’è stato l’intoppo degli iPhone 4, ma si troverà il modo di risolvere il tutto : Apple riguadagnerà il suo primato e conquisterà la vetta, ancora una volta.