Steve Jobs, ecco come ottenne il marchio iPhone dalla Cisco

Qualcuno sicuramente non lo sa, ma il marchio ‘iPhone’ prima di appartenere ad Apple era proprietà di una società che prende il nome di ‘Cisco’, ma come la società di Cupertino ha fatto ad ottenere questo marchio è alquanto oscuro, ma ogni dubbio ci viene tolto da Inside Apple , nel libro infatti ci sono tutti i dettagli di come  Steve Jobs è riuscito ad ottenere dalla Cisco il marchio di iPhone.

Forse non tutti sanno che la società Cisco aveva anche un altro grande marchio sotto la sua proprietà : iOS, prima ancora che la società di Cupertino ci pensasse anche solo di sfuggita. Nel libro si legge come l’ex amministratore di Apple ha convinto Charles Giancarlo, dirigente della Cisco, a cedere i due marchi.

Giancarlo fu chiamato da Steve Jobs. “Steve Jobs

mi chiamò e disse che voleva il marchio iPhone”, queste le parole di Charlses che continua ” in cambio non voleva offrirci nulla, solamente che sarebbe stato uno dei nostri migliori amici e partner nel futuro. La risposta fu categorica, no e che quel marchio lo volevamo usare noi. Qualche tempo dopo arrivò una chiamata dall’ufficio legale di Apple , secondo gli avvocati Cisco ha abbandonato il marchio iPhone di fatto, in quanto non utilizzato e non promosso in nessuna maniera. E questo significava che Apple poteva utilizzare il marchio iPhone. Cisco denunciò Apple alla presentazione di iPhone nel 2007, successivamente la società di Cupertino fece finta di niente, ma poi Steve Jobs chiamò a casa di Giancarlo e disse se poteva leggere una mail, dopo Cisco e Apple diventarono partner e fu ceduto anche il marchio iOS.