Motorola non viola brevetti Apple

L’International Trade Commission si è pronunciata ed ha  messo fine, una volta e per tutte, la disputa legale durata circa un anno e mezzo tra la Apple e la Motorola. La decisione è che l’azienda Motorola non infrange nessun brevetto Apple, dunque non ci sarà un proseguo, così è deciso.

La commissione dell’International Trade è composta da sei membri e ha compunicato di aver revisionato l’istanza e confermato il verdetto del giudice, non c’è nessuna violazione di brevetti da parte di Motorola.  Il processo iniziò circa 1 anno e mezzo fa, nell’ottobre del 2010 la Apple si rivolse alla commissione di scambi internazionali e accusò Motorola di infrangere tre brevetti sul multitouch.

Anche in quel caso Motorola fu dichiarata innocente, ma Apple insistette e continuò l’azione legale contro l’azienda rivale, ora acquistata da Google. Ora la Apple pare abbia intenzione di rivolgersi alla corte Federale, questo è anche il suggerimento di Florian Mueller di Foss Patents, e molto probabilmente ha già inviato i suoi avvocati a farlo.

I processi della società californiana, sia quello contro Motorola , sia quello contro HTC, risultano essere molto importanti per Cupertino, ma anche per Mountain View che in base alla decisione del giudice potrebbe cambiare moltissimo il suo futuro nell’azienda Motorola. Intanto pare che Google sia a lavoro per ottenere circa 25 mila brevetti nuovi, acquistandoli per circa 12,5 miliardi di dollari.

Motorola

prende respiro, Apple si carica e si rivolge alla Corte Federale, questa causa avrà mai fine? Chi vincerà quando tutte le carte sono state giocate? Attendiamo.