Apple VS Samsung, Tim Cook e Gee-Sung si incontrano

Qualche giorno fa abbiamo visto un giudice dare un periodo di tempo di circa 90 giorni per permettere ad Apple e Samsung di incontrarsi e discutere un eventuale pace, abbiamo anche visto di come l’azienda sud coreana ha presentato altri otto brevetti contro la mela in questo periodo, ma ora pare che finalmente si sono messi d’accordo per incontrarsi.

Da una parte c’è Tim Cook, amministratore delegato della società di Cupertino, dall’altra parte c’è Gee-Sung, il CEO della Samsung corporation. Il punto di ritrovo ancora non c’è, ma entrambi si metteranno a discutere allo stesso tavolo grazie a Lucy Koh, il giudice che ha imposto 90 giorni di tregua prima di proseguire legalmente. Entrambi i CEO cercheranno di trovare un accordo per soddisfare le esigenze di entrambi e di trovare un punto di incontro per terminare questa guerra che dura da qualche anno. Le indiscrezioni sul luogo di incontro e sulla data sono tantissime, il 21 maggio sembra la data scelta da entrambi per risolvere la questione.

Tre settimane da oggi, i grandi capi di Apple e Samsung si metteranno allo stesso tavolo, nella stessa stanza e cominceranno a trattare per metter fine alla disputa che continua da anni, finalmente pare ci siano i termini per finire tutto, per evitare di continuare una lotta senza vincitori né vinti. In ballo ci sono grosse somme in denaro e la leadership del mercato mobile , il tutto appesi ad un filo molto sottile, quali saranno i termini dell’accordo?

Ipotizzare ora una pace è alquanto difficile, anzi impossibile per alcuni raggiungere un comune accordo da questo incontro del 21 maggio, la discussione comunque resterà segreta, Tim Cook e Gee-Sung non faranno trapelare nessun informazione. Tutto resterà segreto se non si troverà un accordo, se non si firmerà la pace. 

Apple e Samsung possono mettere la fine a tutto, la guerra è giunta alla fine veramente? Chi scaglierà l’ultimo attacco? Intanto , per chi non conosce i motivi di queste battaglie possiamo dire che sono tanti, primo tra tutti sicuramente il fatto che è stato violato il brevetto del multitouch, poi c’è sicuramente il modulo 3G e infine anche i design dei vari dispositivi delle due società. Pare che Samsung copi la forma e l’estetica di smartphone e tablet Apple.

In ‘palio’ ci sono anche numerosi brevetti che riguardano tante cose, ormai abbiamo perso anche noi il conto, forse anche il giudice non sa più che sta succedendo e di cosa si sta discutendo. La battaglia tra Apple e Samsung però non prosegue solo in tribunale, ma anche sul mercato ed a colpi di spot pubblicitari e non solo.

Sono famose, infatti, le pubblicità dell’azienda sudcoreana dove si prende in giro la società di Cupertino e i fan boy, inoltre è diventato famosissimo anche il flash mob organizzato da Samsung

, che smentisce, dinanzi all’Apple Store di Sidney, dove centinaia di persone vestite in nero hanno mostrato dei cartelli con scritto ‘Wake Up‘, un riferimento proprio a coloro che acquistano prodotti Apple, un messaggio questa volta non velato, ma chiaro e palese che diceva :”Sveglia”.

Come andrà a finire la guerra? Sarà firmata la pace?