20

Gen

Apple pensa a SIRI, nuovi brevetti

La società di Cupertino è pronta a rivoluzionare ancora una volta SIRI, o meglio presentare la prima rivoluzione dell’assistente vocale, è giusto dire ‘ancora una volta’ perché in se è già un’evoluzione. Dal registro brevetti ecco che arrivano interessanti novità, la Apple mostra le future potenzialità dell’assistente vocale che è stato inserito in iPhone 4S ( motivo di successo di questo dispositivo?).

Il brevetto registrato dall’azienda californiana da la possibilità a SIRI di essere usato su un computer, un tablet, televisori, fotocamere a ltro, ma l’interesse maggiore è che questo prevede la possibilità di far interagire SIRI con situazioni ‘esterne’, come per esempio quando un utente usa un’applicazione o avvia un’azione e l’assistente vocale interagisce e interviene dicendo la sua.

Una tecnologia che sarà dotata di personalità, razionalità e intelligenza propria, un qualcosa che realmente può far parte della sezione ‘fantascientifica’ di Cupertino, un qualcosa di geniale e che se sarà introdotta sugli iPhone , gli iPad ecc, renderà davvero unici i prodotti Apple.

SIRI capace di intervenire in azioni che non la riguardano, una vera e propria donna direbbe qualcuno, ma è tutto ‘hardware e software’, di fisico non c’è niente… nulla di nulla. Ma quando questa novità sarà introdotta in iOS e sui dispositivi? Stando alle voci, probabile che arrivi con l’aggiornamento iOS 5.1, oppure con iPad 3 direttamente… o addirittura in estate con le iTv della mela, sarà questa la novità che caratterizzerà queste televisioni della Apple

?

Chissà, bisogna attendere, l’idea c’è e ora basta svilupparla… Apple ancora una volta reinventa il futuro.

 

Scrivi un commento