Steve Jobs, la sua casa diventa un museo

La morte di Steve Jobs dello scorso 5 ottobre 2011, ha segnato un evento importante, spiacevole ma importante, che ha diffuso il nome del grande amministratore delegato dell’azienda di Cupertino, che ha reso grande la Apple, in tutto il mondo.

Steve Jobs abitava a Palo Alto, nel suo garage insieme a Steve Wozniak

ha fondato la società che oggi noi tutti conosciamo con  il nome di ‘Apple’, la mela è la più importante società produttrice di smartphone, di tablet e di computer in tutto il mondo ed offre il sistema operativo più sicuro che esiste.

Dopo la morte di Steve sono fioccati i riconoscimenti, i premi, i ricordi e anche la passione per quest’uomo, numerose sono le mostre presenti in tutto il mondo e le statue create a sua immagine e somiglianza, ma non si finisce qui : App, foto, e tanto altro sono ormai all’ordine del giorno.

L’ultima grande ‘novità’ se così possiamo chiamarla, vede protagonista la casa del co-fondatore di Apple, a Palo Alto (  California ) l’abitazione del grande Steve Jobs è diventata un museo, una meta di pellegrinaggio per gli aspiranti inventori, ideatori e creatori, chi ha in qualche modo avuto a che fare con la Apple, passerà sicuramente da lì, in quel punto dove Steve ha creato il primo computer Mac insieme a Steve Wozniak.

La Apple ha avuto in eredità grandi progetti da Steve Jobs ed è anche merito suo se oggi macina record su record, l’ultimo che sta per raggiungere riguarda il download di applicazioni da app store, pare che siano vicini ai 25 miliardi di download! Se siete a Palo Alto fate un salto a casa di Jobs, ne vale la pena!