Steve Jobs ha lasciato un’eredità immensa

Prima di parlare di Apple e del suo futuro senza la sua guida e il suo mentore, apriamo una breve parentesi sulla morte del più grande uomo di tutti i tempi ( nel campo tecnologico) : Steve Jobs.

A quanto pare i funerali dell’ex amministratore delegato si sono svolti in via privata nella giornata di ieri, all’insaputa di tutti e con pochi presenti, insomma una cosa in famiglia.

Steve Jobs ha lasciato una grande eredità alla Apple, la società ha il futuro assicurato per i prossimi quattro anni, come? Steve ha lasciato un patrimonio di circa 76 miliardi in brevetti e studi, la società di Cupertino avrà dispositivi da proporre al pubblico per almeno quattro anni.

Ovviamente quali sono questi dispositivi non si sa, ma oltre al materiale ha lasciato alla guida un altro grande uomo, che secondo le stesse parole di Steve , l’uomo ideale per sostituirlo. Il grande Mr Jobs è riuscito ad inculcare nella mente dei dipendenti di Apple la sua visione, le sue idee e il suo modo di pensare, questo sicuramente favorirà lo sviluppo e la crescita della società di Cupertino.

Tim Cook è il chiaro esempio di ciò che Steve Jobs è riuscito a fare in Apple, matto, strano, geniale quasi quanto lui, ma di certo nessuno può sostituirlo, al massimo lo si può imitare ( e anche qui il compito risulterà molto difficile) . Dunque Steve ha lasciato un’eredità incredibile alla sua ex società, ora sta ai nuovo dipendenti e al nuovo CEO di sfruttare il più possibile quel che gli è stato lasciato.