Biografia Steve Jobs questione eBooks e Apple

Steve Jobs

Il giudice ha deciso che le parole di Walter Isaacson all’interno della biografia di Steve Jobs

non potranno essere usate nel processo che riguarda il prezzo degli eBooks, una disputa che dura da qualche mese ormai.

A maggio Apple è stata querelata per quanto riguarda i prezzi relativi agli eBook, i libri elettronici, nella causa sono coinvolti altri 5 editori, lo scopo dell’azione legale è scovare all’interno della biografia il pensiero di Jobs sugli eBooks e poi usarli contro l’azienda di Cupertino nel processo. Isaacson ha rifiutato di proporre le proprie note come prove e c’è stato un ricorso, accolto a quanto pare dal giudice che ha bloccato l’utilizzo della biografia di Steve Jobs al processo.

Le richieste dei querelanti sono state respinte, le note di Isaacson non potranno essere sfruttate al processo e nessuna dichiarazione o citazione sui prezzi dei libri elettronici potrà essere attribuita a Steve Jobs. Isaacson ha già spesso avuto problemi del genere, sempre per quanto riguarda Apple, precisamente per la questione della guerra ‘ termonucleare’ tra Apple e Android, successivamente anche per la violazione dei brevetti da parte di Apple ai danni di Motorola. 

Insomma, Walter Isaacson da quando ha scritto la biografia di Steve Jobs è sempre al centro delle azioni legali di Apple, il motivo? Perché pare che Steve Jobs abbia confessato una serie di segreti che nessuno sa, dunque il riferimento in vita sembra essere proprio lui. Walter Isaacson è però riuscito sempre ad uscire dalle questioni tranquillamente , i giudici si sono sempre dimostrati comprensivi per quanto riguarda il suo lavoro.

Tornando al processo, sembra che ci siano ancora dei tempi lunghissimi affinché questo termini, inizialmente erano coinvolti 5 editori, 3 di questi hanno patteggiato con la corte di giustizia ed hanno risolto il problema, ora restano 2 editori con Apple. Come finirà la questione? Lo scopriremo molto presto!