10

Lug

iPhone e HDR

HDR acronimo di High Dynamic Range (Ampia Gamma Dinamica) è una tecnica molto apprezzata da chi ama scattare foto con il proprio iPhone. Questa tecnica molto usata in fotografia permette di rappresentare valori d’illuminazione molto più alti o bassi rispetto a una foto scattata con valori normali normalmente.

Quando il digitale ancora era solo un miraggio e le foto venivano sviluppate nella camera oscura per applicare l’hdr, i fotografi dovevano utilizzare particolari tecniche che richiedevano tempo e precisione, oggi invece questa tecnica si può gestire dal proprio iPhone 4 e 4s e da altri tipi di fotocamere appositamente progettate.

Se volete evidenziare i dettagli di una foto scattata con il vostro iPhone

dovete essere consapevoli che l’esposizione si concentrerà nelle zone più chiare e quindi se si tratta di una foto fatta all’aperto di sicuro, il cielo risulterà più illuminato a discapito di eventuali soggetti più scuri circostanti, per tanto se non volete che ciò accada dovrete evidenziare le ombre e non i dettagli, e otterrete cosi l’effetto contrario.

Per comprendere meglio come ciò sia possibile, bisogna sapere come funziona l’HDR, per prima cosa quando accedete alla fotocamera del vostro iPhone, o qualunque altra fotocamera dovete tramite le opzioni accedere alla funzione HDR è attivarlo, fatto ciò quando vi accingerete a scattare delle foto noterete che verranno scattate più foto una di seguito all’altra e tutte con esposizione diversa, alla fine sovrapponendo tutte queste foto avrete un’unica immagine con esposizione perfetta e design molto accattivante.

Ovviamente tutto ciò non avviene in pochi secondi, quando usate l’HDR, infatti, c’è bisogno di più tempo per l’elaborazione delle immagini in seguito allo scatto e anche il peso in termini di MB del file darà maggiore, quindi non spaventatevi se attivando questa tecnica sul vostro iPhone noterete una certa lentezza nello scatto dovete dare il tempo al dispositivo di calcolare tutte le esposizioni migliori e di scattare in successione diverse immagini con esposizioni diverse in modo che il risultato finale sia eccellente, per quanto riguarda il peso dell’immagine più o meno potete tenere a mente che un’immagine in HDR occupa circa il doppio dello spazio, sempre in termini di MB, rispetto ad un’immagine normale.

Cosa molto importante quando usate questa tecnica, è quella di tenere la fotocamera più ferma possibile, le immagini che si devono poi andare a sovrapporre devono essere identiche l’una all’altra, dei movimenti nello scatto delle immagini potrebbero causare distorsioni, quindi tenete l’iPhone ben stretto in mano e state il più fermi possibile, se state scattando con un altro tipo di fotocamera avvaletevi dell’aiuto di un cavalletto o per lo meno di un piano di appoggio.

Inevitabilmente se la fotocamera deve rimanere immobile per i motivi appena spiegati, per logica anche il soggetto dovrà essere fermo e non dovrà muoversi, quindi scegliete, soggetti che abbiamo pazienza e sappiano rimanere immobili per qualche minuto oppure indirizzatevi su soggetti inanimati come per esempio dei bei paesaggi.

All’inizio potreste avere qualche difficoltà con questa tecnica, ma con un po’ di pazienza e di pratica alla fine riuscirete ad ottenere dei risultati che vi lasceranno senza fiato.

Scrivi un commento