Apple iPad mini conviene?

E’ bastata la Google I/O per convincere Apple a produrre un iPad mini? La società di Cupertino ci sta pensando dopo l’arrivo del nuovo Nexus 7, il tablet del colosso dei motori di ricerca fa pensare all’azienda californiana di produrre un iPad mini per il prossimo autunno, ma conviene in realtà?

Apple è intanto arrivata alla terza generazione dei sui tablet, l’hardware si è evoluto con il tempo , ma un aspetto è rimasto uguale : le dimensioni del display che sono di 9,7 pollici. La risoluzione è aumentata con l’introduzione del Retina display, ma le dimensioni no, quelle sono rimaste invariate. Intanto ci sono produttori che hanno lanciato dispositivi con display più grandi e qualcuno anche con uno schermo un po’ più piccolo.

 

Google risponde in modo diverso alle aziende rivali, produce un tablet che ha un costo bassissimo, ha appena 7 pollici di grandezza , e un sistema operativo Jelly Bean

dedicato proprio a questo dispositivo. In questo modo, il colosso dei motori di ricerca ha messo in crisi tutti, compreso Cupertino che continua a riflettere se produrre o meno un iPad mini.

Steve Jobs era scettico, non ha mai mostrato un interesse per un tablet del genere, un dispositivo più piccolo, non ne vedeva i vantaggi. Per Apple ci sarebbe stato poi un margine di profitto molto basso e allora come andare a giustificare una scelta così rischiosa agli azionisti? Ecco allora che iPad è rimasto da 9,7 pollici e un tablet più piccolo e con un prezzo minore per l’ex CEO era una cosa inconcepibile.

Gli analisti hanno provato ad analizzare il mercato e a quanto pare hanno affermato che dispositivi da 7 e 8 pollici potrebbero avere una bella fetta di mercato , forse migliore e più vantaggiosa di quella degli attuali iDevice da 9 e 10 pollici. Apple non vuole sicuramente farsi sfuggire il primato e allora si prepara ad affrontare i concorrenti producendo un dispositivo che a quanto pare è pronto a lasciare tutti a bocca aperta . Un iPad mini forse non è una cattiva idea, ma il prezzo non potrebbe mai toccare quello di Google, perché altrimenti non ci sarebbe un guadagno per l’azienda californiana.

Da non sottovalutare c’è un aspetto molto importante, Apple ha già un prodotto che può competere con l’attuale categoria di tablet, si tratta di un iPod Touch che presenta un display da 3,5 pollici ma che potrebbe essere ingrandito tranquillamente e sostituito da un iPad mini, solo in questo modo si potrebbe entrare a concorrere, in modo vantaggioso con il Kindle Fire e il Nexus 7 di Google.

Inoltre a differenza degli altri prodotti già presentati e sul mercato, Apple potrebbe proporre un display Retina che potrebbe andare a fare la differenza, l’azienda californiana dunque ha intenzione di entrare sì in questo mercato ma lo vuole fare alla grande e mostrando un po’ delle sue qualità, il prezzo del prodotto potrebbe aggirarsi intorno ai 300 dollari, non di meno, altrimenti addio guadagni!

Sul nuovo dispositivo, inoltre, potrebbe esserci anche Siri, l’assistente vocale che potrebbe andare ad essere quella cosa in più che manca sugli attuali tablet da 7 pollici.