iOS 6 meno password

iOS è il sistema operativo mobile della Apple che ha permesso agli sviluppatori di trarre delle opportunità incredibili nel mondo degli smartphone, l’App Store ha inoltre generato un nuovo modello di business basato sulla programmazione ed iOS che è stato concretizzato grazie al successo dell’iPhone. Tuttavia iOS è una macchina quasi perfetta ed è un business perfetto che continua a crescere senza alcun limite.

L’attenzione principale è dedicata a iOS 6, ma il tutto è incentrato sulle password. Infatti, attualmente su iOS 5

ad ogni acquisto stu App Store l’utente deve inserire la propria chiave di accesso per notificare la propria identità e la volontà a scaricare il software che si è scelto.

Questo sistema comporta numerosi rallentamenti e a volte le cautele sono, in un certo senso, eccessivi. L’utente che va ad eseguire il download deve inserire la propria password ogni volta, inoltre è una cosa negativa per gli sviluppatori che per ogni password che viene richiesta potrebbe essere una potenziale installazione mancata ( se non ci si ricorda la password?). Un sistema più rapido e libero  potrebbe dare la possibilità a più download ed è proprio questo l’obiettivo che la Apple cerca di raggiungere con iOS 6 versione beta tre che è stata rilasciata nei giorni scorsi.

La password non serve più per tutte le app gratuite che possono essere scaricate tranquillamente, mentre sarà solamente per le app a pagamento e dovrà essere inserita una sola volta. L’assenza di costo permettere il download veloce di applicazioni in quanto la password scompare una volta che è stato eseguito l’accesso una sola volta, solo in caso di acquisto di un software a pagamento verrà richiesta la chiave di accesso.

iOS 6 sarà rilasciato il prossimo ottobre, molto probabilmente insieme ad iPhone 5, lo smartphone che tutti attendono e che è già richiestissimo nonostante le caratteristiche sono un mistero. Il sistema operativo mobile numero sei della Apple introduce numerose novità, sono circa 200 , proprio com’è successo con iOS 5.  Tra le novità più significative c’è sicuramente l’integrazione di Facebook, che in pieno stile Twitter, entra a far parte del mondo della società di Cupertino in grande stile. Ora, o meglio ad ottobre, condividere le proprie cose su Facebook sarà sicuramente molto, molto facile.

Sono state poi integrate delle nuove mappe, infatti con iOS 6 ufficialmente la Apple dice addio a Google Maps, la collaborazione che dura da sempre è finita e ora tocca alla società di Cupertino, in collaborazione con Microsoft e Bing , gestire le mappe completamente in 3D.

Queste sono le principali novità di iOS 6 e l’assenza, o meglio ‘quasi’ assenza della richiesta di password, porterà sicuramente dei benefici agli utenti e anche agli sviluppatori che ora hanno più possibilità che gli utenti scarichino le applicazioni.