14

Giu

iOS 6 e le app che perdono utilità

iOS 6  è stato presentato al WWDC 2012 di San Francisco

e ha portato numerose novità nel campo delle applicazioni, perché sono stati integrati tanti nuovi servizi che potrebbero eliminare l’utilità di alcune applicazioni native per il sistema operativo mobile della Apple. Andiamo insieme a vedere quali Applicazioni perdono di qualità con il nuovo OS della mela!

Instapaper

L’elenco lettura introdotto in Safari è utilissimo per leggere in offline tutti i documenti che stavamo leggendo in linea, al WWDC 2012 Apple ha presentato la novità e ora Instantpaper, un’app famosa proprio per la possibilità di salvare le pagine web per consultarle offline perde di utilità. Con iOS 6 Apple ha aggiunto la possibilità di sincronizzare l’ elenco lettura anche offline e questo consente di leggere i propri ‘articoli’ anche su Mac, iPad o su un altro iPhone associato allo stesso ID Apple. Instantpaper continuerà ad essere utilizzato ma sicuramente la maggior parte degli utenti della mela preferirà usare direttamente Safari per comodità e praticità. Colpo basso da parte di Apple!

 

Handoff

La possibilità di inviare pagine web dal computer ai dispositivi registrati è propria di Handoff , ma ora pare che con il rinnovamento di iOS 6 e Mountain Lion e l’introduzione di iCloud tabs quest’app può andare via dall’app store perch é risulta completamente inutile. Con iCloud tabs sarà possibile navigare tra le schede e aprirle su altri dispositivi direttamente dal browser Safari. Handsoff addio!!

 

 

BoxCar

In iOS 6 è stata introdotta la possibilità di creare delle liste VIP per le eMail, un servizio che offriva , in modo molto simile, anche BoxCar che ora può andare in pensione. Quest’app permetteva di impostare una notifica push se una persona o un gruppo di persone ci inviava una mail. Con iOS 6 ora tutto è più facile, basta impostare una lista VIP e arriveranno in anteprima le stesse notifiche per avvisarci che quella persona ci ha inviato una email e può essere più importante delle altre e quindi bisogna leggerla per prima. Una funzionalità molto utile, staremo a vedere che fine farà BoxCar che comunque potrà essere continuato ad essere utilizzato perché non tutti i dispositivi supporteranno questo aggiornamento della mela.

Qualsiasi app per l’impostazione di sveglie

Le app per le sveglie, quanto sono inutili con iOS 6? Tantissimo, l’applicazione Orologio di Apple, introdotta in iOS 6 offre tutte le funzioni necessarie per svegliarci la mattina con un orrendo suono e cominciare la giornata. Orologio non avrà limitazioni, anzi con iOS avremo la possibilità di svegliarci con la nostra musica preferita impostandola dalle impostazioni!

 

Skype

Skype, ma che te ne fai se c’è FaceTime? Con l’aggiornamento di Facetime e il supporto in rete 3G, finalmente Skype può uscire di scena, perché il servizio ormai può essere si utilizzato, ma con smartphone Apple Facetime è più efficiente e pratico. Skype però avrà sempre una parte sul sistema operativo iOS 6 in quanto non tutti hanno iPhone a volte si ha la necessità di video chiamarli!

 

Applicazioni per tracciare i voli

Una delle applicazioni che erano molto utili su iOS era sicuramente quella che dava la possibilità di tracciare i voli, stiamo parlando di FlightTrack . Un app che consente di inoltrare una mail di conferma per i nostri voli e mostrare informazioni molto interessanti su quest’ultimo. Ma la pacchia è finita perché con Passbook si potranno addirittura acquistare i biglietti dell’aereo tramite il nostro smartphone, tablet o iPod.

Dunque queste applicazioni che facevano più o meno lo stesso lavoro perdono di utilità, Apple ha deciso di eliminare tutto il superfluo!

 

Google

Il colosso dei motori di ricerca perde il suo spazio su iOS 6 soprattutto dopo che arriva l’app Mappe sul nuovo sistema operativo che ormai utilizza un altro sistema e non più Google Maps. Un aspetto che va trasportato anche per le ricerche internet perché Siri ora in italiano permetterà di fare ricerche web direttamente con la propria voce. Dunque niente più app nativa di Google perché è praticamente inutile con l’assistente vocale aggiornato!

 

 

Scrivi un commento