MobileMe chiude, iCloud è il futuro e il presente

Il passato di Apple ricorda MobileMe, un servizio che più o meno era simile all’attuale iCloud dal quale è stato sostituito con l’avvento del nuovo iOS 5, l’ultimo sistema operativo attualmente operante sui dispositivi della società di Cupertino. Apple, in abito da sera e pronto a presentare altre novità nel nuovo sistema operativo e dopo annunci che hanno anticipato la chiusura, ha ufficialmente messo la parola fine al servizio Mobile Me.

Mobile Me, servizio cloud che è stato inventato e creato nel 2008 , un anno dopo la presentazione di iPhone da Steve Jobs

, è stato chiuso una volte per tutte, intuire il motivo è chiaro, ma intuire la chiusura lo è di più, perché entrando nel rispettivo sito web dedicato al servizio ci si accorge che ora il futuro è iCloud.

iCloud è il servizio di cloud computing che è stato presentato con l’ultimo sistema operativo della società di Cupertino, offre numerose funzionalità come la possibilità di fare un backup online direttamente dallo smartphone, salvare documenti, condividere foto, video immagini tra i vari dispositivi iOS a disposizione con lo stesso Apple ID.

La notizia non è stata sicuramente inaspettata per gli utenti in possesso dei device della Apple, già lo scorso anno era stato dato l’annuncio di iCloud ed era cominciato il passaggio di ‘consegne’ tra un servizio e l’altro, la società di Cupertino aveva dato la notizia e sottolineato che presto o tardi MobileMe sarebbe stato chiuso e gli utenti dovevano iniziare ad effettuare una procedura di migrazione verso iCloud, il nuovo servizio di cloud computing.

Quelli che non hanno già effettuato la migrazione hanno la possibilità di salvare le foto in un’altra posizione e passare le immagini presenti nella galleria e su iDisk per sfruttare tre collegamenti, resteranno questi ancora attivi per qualche tempo e saranno messi a disposizione nella pagina principale di MobileMe che attualmente resta ancora in attiva ma con un cartello bello che visibile che recita ‘CHIUSO’.

Con i tre link messi a disposizione sarà possibile entrare in Mobile Me e recuperare le fotografie che sono state salvate su questo spazio e trasferirle al nuovo servizio della Apple. Per eseguire questo passaggio sarà sufficiente seguire la procedura guidata messa a disposizione della società di Cupertino nell’apposita pagina. Al momento Mobile me e iCloud risultano molto utilizzati, il passaggio , come sottolineato tempo fa da Apple, sarà gratuito e avrà un offerta lancio da parte di Cupertino che regala 20 GB per un anno , attivabile fino a settembre prossimo! Approfittatene se siete utenti Mobile Me, 20GB fanno sempre comodi..

Dopo il 30 settembre lo spazio di storage resterà a disposizione e il passaggio sarà sempre gratuito ma lo spazio a disposizione sarà solamente di 5GB, dunque affrettatevi a fare il passaggio. Tutti gli utenti che hanno un piano superiore a Mobile Me ai 20GB riceveranno per un anno, invece, ben 50 GB di spazio su iCloud.

Il servizio iCloud sta decollando, il passato e il futuro è proprio la nuvola… Mobile Me, invece è stato chiuso per sempre… il passato è il passato.