9

Ago

iCloud Apple, Steve Wozniak ha paura

icloud apple

La nuvola è il male secondo Steve Wozniak, iCloud non è ben visto

, come del resto tutti gli altri servizi di cloud computing. Il co-fondatore di Apple ha le idee chiare, i servizi di salvataggio online di file sono solamente una perdita di tempo e inutili, presto si avranno grossi problemi, Steve afferma che nei prossimi cinque anni ci potrebbe essere un collasso di questa funzionalità.

Steve Wozniak teme la nuvola, ha paura, è questo il riassunto della sua risposta ad una domanda di un’intervista rilasciata a Mike Daisey e che riguarda il cloud computing. Il co-fondatore della società di Cupertino ha espresso il suo timore nei confronti di questo sistema che rischia, secondo Steve, di compromettere l’accesso ai propri file da parte degli utenti interessanti.

Wozniak ha preferito non specificare le sue perplessità, ma si è rivolto al giornalista in modo molto generale : Sono preoccupato per quello che sta succedendo, il cloud computing è un servizio che è visto come il male. E’ terribile, ci sono una serie di circostanze che mi inducono a pensare che nei prossimi cinque anni ci saranno grossi problemi con il cloud”. Queste le parole di Mr Wozniak, il co-fondatore della Apple ha espresso il suo pensiero, per lui trasferire i propri file su un server di una società significa perdere il possesso, o almeno la sensazione di possesso, di questi dati.

La nuvola non porta solo dei benefici ( semplicità di condivisione, backup documenti, archivio, spazio in locale più ampio) , ma può causare anche dei problemi di grave entità, soprattutto per le società. L’esempio più evidente che Steve Wozniak fa è sicuramente il caso di Megaupload, che dopo anni di successo si è visto bloccare tutto per violazioni di copyright, Apple farà la stessa fine? Steve ha paura, molta paura… avrà ragione? Staremo a vedere.

 

 

 

Scrivi un commento