USA RIM perde un’altra azienda , Apple guadagna!

La crisi di RIM ( Research in Motion) continua, un’altra ‘azienda’, se così la si può chiamare, sta per abbandonare il produttore di smartphone Blackberry e ancora una volta la scelta ricadrà sui dispositivi della mela. Stiamo parlando dell’ATF : Alcolici, Tabacco, Armi da fuoco ed Esplosivi degli Stati uniti ha deciso di abbandonare RIM e scegliere Apple.

I motivi vengono spiegati da Rick Holgate EIO dell’ATF :” Elimineremo i Blackberry dalla lista”, dice apertamente,  poi continua “Streaming, capacità GPS, fotocamera e tanto altro, questi sono i motivi per il cambiamento. E’ vero , esistono anche su Blackberry queste cose, ma la semplicità di utilizzo garantita da iPhone non può essere paragonata a i prodotti della Research in Motion”.

Saranno circa 3800 gli smartphone rimpiazzati e RIM viene nuovamente sconfitta, dove fino ad oggi ha dominato incontrastata. Oltre all’ATF anche la NOAA

 (National Oceanic and Atmosphere Administration) ha deciso di abbandonare la società produttrice di Blackberry e scegliere Apple e ad i suoi iPhone e iPad.

L’ennesimo abbandono conferma il periodo di crisi dell’azienda RIM che ora deve trovare un modo per ovviare a questa particolare situazione che non è per niente positiva, continuando così il fallimento sembra assicurato. In casa Blackberry intanto sono a lavoro per il nuovo sistema operativo che forse sarà più funzionale e semplice da utilizzare… staremo a vedere. Il problema principale di RIM potrebbe anche essere uno store delle applicazioni piuttosto vuoto e anche costoso, dunque l’azienda deve puntare a riempire e ad invogliare gli sviluppatori a lavorare anche nell’ambiente Blackberry.