Tim Cook parla di Apple e del futuro iPhone 5

A D: All Things Digital Conference, Tim Cook si svela e affronta Kara Swisher e Walt Mossberg . spiegando loro l’approccio, in parte, della Apple al mercato. E’ chiaro che appare molto opportuna la scelta di Steve Jobs del suo successore, i risultati del mercato ripagano la scelta e Tim Cook

ha dimostrato più volte di sapere quel che fa e di avere il ‘timone’ tra le mani in modo saldo e di avere una direzione del gruppo molto chiara. Non si esclude nulla per il futuro, più volte le domande degli intervistatori sono state sviate, anche se attraverso le risposte, spesso il condottiero di Apple ha fatto capire chiaramente le sue idee.

Nuovi prodotti sono pronti all’arrivo, lo rivela Cook che parla subito di questi infilandoci all’interno , di tanto in tanto, ‘incredibile’. Cook stuzzica così i clienti della Apple, non svela cosa sta per arrivare, ma lo dice in quel modo che la pazienza va a limite e l’attesa è più dura che mai, insomma crea quella suspence che era in grado di creare Steve Jobs alle conferenze della società di Cupertino.

 

Tim Cook poi spiega di non avere nessun tipo di ambizione sul controllo del mercato, questo in relazione alla disputa tra iPhone e il mondo Android, poi dice di volever vantare il migliore smartphone che è in circolazione, dunque tutto questo vi farà capire cosa hanno intenzione di creare alla Apple. Con una risposta sola, riesce a darne due e alleggerisce in modo sostanziale la pressione di Android sul tentativo di ‘conquista’ di Apple e rilancia così il proprio telefono, l’iPhone verso un ruolo che è pronto a ricoprire senza alcun tipo di problema. Lo smartphone Apple sarà il ‘migliore’, è questa l’intenzione di Tim Cook, certo non sarà a basso prezzo, ma tutto fa immaginare il nuovo iPhone come qualcosa di realmente straordinario. I rumor in giro che parlano del nuovo smartphone sono tantissimi, ma sono a doppia faccia e possono alzare le aspettative dei clienti quando invece non è che un semplice smartphone.

Inoltre, Tim Cook confessa che non ha intenzione di entrare nel mondo delle console e non ha mai corteggiato Instagram, questo sembra sottolinearlo. Per quanto riguarda il mondo delle televisioni, qualcosa esce fuori e pare che la Apple Tv veramente sia pronta ad arrivare sul mercato.  E’ però chiaro che Tim Cook non rivela palesemente il futuro della Apple nell’ambito delle televisioni, ma di un iTv non si parla mai, eppure tutti sono convinti che presto arriverà.

Tim Cook poi boccia la scelta fatta da Microsoft per quanto riguarda la fusione del sistema operativo per pc e tablet, boccia anche l’idea del tablet. Tim Cook sottolinea il fatto che è stata una scelta sbagliata in quanto nell’era dei post pc le aspettative e quello che vuole la gente sono decisamente diverse, ecco perché Apple ha creato due cose : Mac OS e iOS .

Inoltre, Apple fa sapere che in un certo senso si ha bisogno di ‘social’ e pare che su Facebook ci siano accordi, poi si parla di Ping, ma al momento non si sa nulla di preciso. Intanto gli occhi sono puntati verso l’11 giugno e tra il 15 giugno a San Francisco, questa pare sarà la data di presentazione di un nuovo sistema operativo, iOS 6, ma al momento non possiamo sapere altro.