Obama incoraggerà i futuri ‘Steve Jobs’

Periodicamente, negli Stati Uniti d’America, si tiene un evento denominato State of Union, dove solitamente prende parte il presidente americano in carica, quest’anno era presente Obama, ormai alla fine del suo mandato. Il numero uno della nazione durante questo evento parla di Apple e di Steve Jobs, un grande uomo che ha cambiato il modo di vedere la tecnologia.

Obama, alla presenza della moglie dell’ex amministratore delegato della società di Cupertino, ha elogiato le qualità di quell’uomo che con le sue idee molto innovative ha rivoluzionando il mondo, facilitando addirittura la vita a molte persone, ed ora ( da una sua idea) è nato anche un ‘impegno’ educational all’interno dell’intero paese.

Il Presidente degli Stati Uniti ha approfittato per ribadire che durante il suo governo ha intenzione di incoraggiare l’economia costruita per durare, realizzata con talento e non superficialmente o sulla solita base che poi è destinata a morire nel tempo. Ingegno e talento, questi saranno i pilastri dell’economia del paese americano.

Obama incoraggerà chiunque vorrà lavorare e rischiare nel mondo dell’imprenditoria, favorendo la nascita ( in un certo senso ) di nuovi Steve Jobs, anche se di uomini così ne nasce uno ogni mille anni. Le parole del presidente sono molto confortanti e hanno colpito particolarmente il pubblico presente, soprattutto Lauren Powell ( ex moglie di Steve Jobs). L’ex amministratore delegato della società di Cupertino è morto lo scorso ottobre per via di un cancro al pancreas, Apple e il mondo l’ha ricordato in vari modi, come ad esempio costruendo una statua di bronzo

, presentando applicazioni o dedicandogli delle canzoni.