Geohot arrestato per la marijuana

Conoscete l’hacker George Hotz, che si fa chiamare Geohot dalla comunità del Jailbreak? No? Insomma, è quello li che da una mano a pod2g e company a trovare il metodo per sbloccare il sistema operativo di Apple e personalizzare i nostri dispositivi.

Geohot è stato fermato e arrestato per possesso di marijuana mentre andava ad Austin, nel Texas, al concerto della musica e del film SXSW. Per lui grossi problemi, l’hacker doveva tenere un discorso all’evento, ma prima di arrivare ecco che in Sierra Blanca è stato fermato e condotto in prigione. I poliziotti hanno controllato a fondo la sua macchina e anno trovato della marijuana all’interno della sua automobile.

Nel vano portaoggetti sono stati trovati alcuni grammi di marijuana e delle barrette di cioccolata al gusto di erba.

Hotz ha una licenza medica per l’uso di queste sostante in California, ma a quanto pare non è valida in Texas, lo sceriffo ha valutato il valore della droga e pare che sia di circa 800 dollari. La cauzione fissata dalle forze dell’ordine è pari a 1500 dollari , questa è la cifra che si dovrà pagare per la liberazione dal carcere texano.

Geohot pagherà sicuramente la cauzione e sicuramente si rivolgerà al suo medico per avere una licenza valida anche in altri paesi ed evitare problemi del genere nel prossimo futuro. Ah, per qualche grammo ora dovrà pagare circa 1400 euro di multa, altrimenti marcirà in prigione.

Intanto, a proposito di hacker e di Jailbreak, pod2g è a lavoro

per lo sblocco del dispositivo, presto ci saranno novità!