Apple può far fallire il Taiwan

Apple Logo Luminoso

In Taiwan in seguito a violazioni di alcuni brevetti c’è molta allerta, infatti, i produttori locali rischiano di essere denunciati da Apple e gli Ultrabook rischiano di subire un blocco delle vendite a causa della loro forma a cuneo, molto simile anzi troppo a quella dei nuovi Mac Book Air

, la casa di Cupertino aveva scelto questa forma particolare per i suoi nuovi prodotti e ne aveva depositato il brevetto lo scorso giugno.

Il brevetto Apple era stato registrato presso l’US patent and Trademark office e per tanto l’azienda, rivendica la proprietà sul design dei notebook, questo potrebbe essere un grande problema per gli Ultrabook ma soprattutto per l’economia del paese, tanto che il ministero degli affari economici in Taiwan si è visto costretto ad avvisare le case produttrici chiedendo loro di stare molti attenti a non usare il brevetto Apple per la costruzione dei dispositivi.

In Taiwan l’economia locale è basata quasi completamente sulla vendita di computer e se le vendite dovessero essere bloccate in seguito alle denunce della casa di Cupertino, ci sarebbero i presupposti per l’apertura di una crisi economica ecco perché Xue Shuhuam, membro dello staff delle relazioni pubbliche, oltre ad avvisare i produttori locali si è anche prodigato per indire una riunione e cercare di affrontare la cosa nel migliore dei modi.

La paura che cresce in Taiwan è comprensibile considerando il fatto che ci sono casi regressi in cui le cause di Apple contro altri produttori sono andate in porto e hanno danneggiato, non poco, l’azienda e il sistema economico di cui faceva parte, ricorderete tutto il blocco di Apple sull’importazione negli stati uniti di HTC. Le varie cause legali intraprese da Apple negli anni hanno danneggiato non solo aziende che basano il loro fatturato su prodotti finiti ma anche a quelle che commissionano prodotti su larga scala.

Ovviamente questo non induce e non deve indurre Apple a essere più tenere con i suoi avversari visto che la normativa sui brevetti è molto chiara e tutti la conoscono quindi se l’economia Taiwanese andrà in pezzi più che darne la colpa alla casa di Cupertino si deve tenere presente che i primi a non tenere conto delle conseguenze dirette delle loro azioni sono stati proprio i produttori di Ultrabook che non hanno tenuto conto del fatto che il brevetto fosse già stato bloccato da Apple.

Inoltre non è la prima volta che il governo taiwanese si trova in questa situazione l’anno scordo il Taiwan Industrial Tecnology Research Institute aveva istituito un fondo proprio per aiutare le aziende locali accusate di violazione di brevetto, è questo provvedimento era stato preso proprio in merito alla causa che riguardava Apple e HTC.

A questo punto non rimane che aspettare di vedere come si muoverà Apple sotto il profilo legale, ma molto probabilmente se i produttori taiwanesi non cambieranno in fretta il design dei loro prodotti, si vedranno costretti a interrompere la produzione e la vendita sul mercato sarà immediatamente bloccata, senza contare che si saranno di certo anche conseguenze economiche.