13

Feb

Apple investe in India

La società di Cupertino sta cercando nuovi luoghi in cui investire, dopo l’apertura di un centro di sviluppo in Israele e l’acquisto di Anobit

con una cifra record, qualche mese fa, ecco che arrivano notizie per quanto riguarda l’Asia. In India, la Apple ha intenzione di investire nel paese indiano, lo dimostra una visita del CIO dell’azienda californiana alla Infosys e alla Wipro, due importanti aziende di consulenze presenti nel paese indiano.

La Apple vuole utilizzare queste due società per pubblicare app all’avanguardia e ha intenzione di effettuare dei test sui software creati dall’azienda di Cupertino. I dettagli dell’incontro ancora non sono stati resi pubblici, ma gli incontri con le due aziende in India ci sono stati.

La società di Cupertino è intenzionata a trovare nuove zone di investimento, sta facendo del vero e proprio outsourcing sofwtare e l’India pare sia il paese preferito dall’azienda americana. Per quale motivo? Le previsioni di sviluppo del paese sono molto positive e alla Apple non basta sentire altro, anzi forse è bene sapere che nel campo del software le società indiane sono in un periodo di forte sviluppo.

Nel prossimo futuro Apple pubblicherà i dettagli come fatto con l’acquisizione di Anobit, staremo a vedere come si muoveranno gli esperti e gli addetti ai lavori dell’azienda , sicuramente effettueranno un’operazione veloce, conveniente e pulita. Il centro di sviluppo di software avrà una nuova base in India? Chissà, staremo a vedere.

La Apple pare stia valutando la cosa anche per il Brasile e altri paesi in via di sviluppo.

 

Scrivi un commento