Apple in tribunale per la Segreteria Telefonica

La società di Cupertino ha una nuova base : i tribunali. La maggior parte del loro tempo, gli avvocati di Apple, lo trascorrono in aula a proteggere l’azienda, dopo le numerose cause in tutto il mondo tra la società californiana e Samsung, ecco che arriva una nuova citazione a giudizio, questa volta non si tratta di un colosso, ma una società che prende il nome di Brandywine Communications Technologies.

Il motivo della causa è la violazione di due brevetti che appartengono a questa società e che riguardano la segreteria telefonica, questi due brevetti sono stati registrati dall’azienda il 2001 e il 1998. Questi due brevetti permetto la registrazione e la riproduzione di un messaggio vocale su un dispositivo e c’è la possibilità anche di leggere un testo relativo a quel messaggio. Inoltre, tramite questi due brevetti l’utente può accedere al messaggio sia localmente che in controllo remoto.

La Brandywine Communications Technologies è una società nota tra le aziende del settore e già nel 2011 aveva avviato una causa contro Motorola e HTC sempre per brevetti che riguardavano la segreteria telefonica. Questa volta la vittima è Apple, i legali sono già a lavoro per vedere come risolvere questo piccolo problema.

Sicuramente, gli esperti, troveranno la soluzione nel più breve tempo possibile, una scappatoia o qualcosa che gli permetta di risparmiare un bel po’ di problemi… mal che vada gli toccherà pagare una multa e di conseguenza una licenza per l’utilizzo futuro di questi brevetti.

Intanto procede la causa legale contro la Samsung

e la Motorola, la Apple è in netto vantaggio sulle due società.