11

Gen

Apple cambia la politica di produzione di iPhone e iPad

Digitimes si occupa da tempo delle news legate al mondo degli iPhone e della Apple in generale, così qualche giorno fa ha pubblicato una notizia che è apparsa molto interessante e curiosa allo stesso tempo. Il noto giornale parla di una riorganizzazione della produzione dei dispositivi Apple, c’è qualche cambiamento imminente in vista? Questa è la domanda che le persone si sono fatte dopo che hanno saputo del cambiamento di strategia della mela.

La riorganizzazione sta nel cambiamento di mansioni e produttori già in Apple, nel dettaglio vediamo che Pegatron, su richiesta di Apple si occuperà solamente della produzione di iPad, ma tenendosi pronta nel caso in cui c’è bisogno di aumentare il numero di iPhone da produrre nel 2013, insomma titolare con il tablet, sostituzione con gli smartphone.

Foxconn

si occuperà solamente di iPhone, tenendosi pronta anche per produrre gli iPad in caso di necessità, in questo modo la Apple potrà garantirsi un numero maggiore e costante di dispositivi, evitando i problemi di esaurimento scorte che si sono verificati qualche mese fa in occasione di iPhone 4S. 

Con questa strategia la società di Cupertino potrà far fronte a qualsiasi richiesta in breve termine, produrre più dispositivi o produrne meno non è un problema grazie a questa politica di produzione. Secondo il giornale Digitimes, l’accordo con le due società e Apple è così importante e vantaggioso che le due aziende hanno smesso di produrre dispositivi per altre aziende ( rivali della mela), garantendo l’esclusività al colosso californiano.

iPhone e iPad venderanno sempre di più?!

Scrivi un commento