6

Feb

Whatsapp, tutta la verità sulla rimozione da App Store

Whats App iphone

Whatsapp, l’applicazione che sta facendo estinguere gli sms e gli mms fu rimossa da App store per qualche giorno, ma il motivo non è mai stato spiegato per davvero, o meglio non è mai stato reso pubblico. Ora, l’ideatore dell’applicazione ha rilasciato un’intervista a Repubblica.it dove spiega il reale motivo di questa cancellazione momentanea dal negozio online di Apple.

Brian Acton, il creatore di questa fantastica Appl per iOS, per Windows Phone e Android, afferma che la rimozione non era dovuta ad un problema di sicurezza del programma, ma ad altro. Ecco le sue parole :

Il motivo della rimozione dallo store di Apple non era per via di un problema di sicurezza, il motivo era un altro.  C’è un accordo di riservatezza tra noi e Apple e noi dobbiamo rispettare le loro politiche , come loro rispettano le nostre. Ci avvisarono qualche ora prima di questo ‘blackout’, o meglio di questa cancellazione, noi avevamo già pronta la nuova versione dell’app e attendevamo una risposta per rientrare a far parte del negozio. Lavorare con la società di Cupertino è sempre un’esperienza positiva, siamo contenti di fornire il nostro supporto all’App Store. Whatsapp non è che ha problemi di sicurezza, alcuni li possono considerare così, ma non sono pericolosi e noi possiamo correggere questi piccoli problemini”.

 

Whatsapp, per chi non la conoscesse, è un’app in grado di mettere in comunicazioni più dispositivi che hanno installato il software al suo interno, basta avere una connessione ad internet ed il gioco è fatto. Ancora una volta non viene esposto il vero motivo dell’uscita da App store per qualche giorno, ma quel che è sicuro però, è che non è stato un problema di sicurezza!

Scrivi un commento