La mela verde, Apple diventa ecologica

La Apple pensa anche al mondo, l’ecologia è sempre stata uno dei problemi della mela, ma ora sta provvedendo ad adeguarsi alle scoperte ecologiche per salvaguardare il nostro amato pianeta, così dopo aver avviato la campagna We Recycle

qualche tempo fa, ora ha pensato bene di rinnovare l’impianto elettrico del Data Center di Maiden, in North Carolina.

Rinnovo ecologico, la vena di hippy nell’azienda c’è e si vede, la Apple ha pensato di sostituire l’impianto elettrico e rifornire la base in North Carolina con dei pannelli solari e per farlo ha acquistato un pezzo di terreno dove verrà costruito questo impianto fotovoltaico che fornirà l’energia necessaria per far funzionare l’intero complesso.

La Apple è da tempo che pensa ad energie rinnovabili per poter evitare emissioni nocive, così ne approfitta per far funzionare le cloud-computing con dei pannelli solari e avviare il processo di trasformazione ecologica della società di Cupertino. Il progetto è ovviamente stato accolto con favore e tanti pareri positivi dagli abitanti deò North Carolina che in passato si lamentarono per via dell’emissioni di sostanze nocive.

L’impegno ambientale della società è molto alto, ma nonostante ciò le lamentele sono molte, le associazioni ambientalistiche stanno sempre con il fiato sul collo e di conseguenza la tensione resta alta. Secondo gli ecologisti, la Apple è responsabile del 3 per cento dei consumi degli Stati Uniti d’America, mica sciocchezze!

Staremo a vedere quando sarà completata quest’opera e quando la Apple si adatterà interamente alle norme ecologiche, Steve Jobs ha diffuso un pensiero ecologista all’interno della società, il processo è stato avviato.