iOS 6, iOS 5, iOS 4 , ecco l’evoluzione

La recente presentazione di iOS 6

da parte di Apple ha suscitato commenti sia positivi sia negativi, le 10 grandi novità introdotte in quest’ultima versione non sono state apprezzate da tutti, ma altri le hanno trovate entusiasmanti e molto utili. La cosa più interessante però è cercare di capire come si è giunti a ottenere iOS 6 con tutte le sue nuove funzionalità.

Nell’ormai lontano 2008 nasceva iOS 2.0 che possedeva molti miglioramenti tra cui quelli dedicati alle imprese, il supporto a Microsoft Exchange Active Sync e il tanto atteso App Store, che prima non esisteva, con l’iPhone SDK che dava la possibilità di installare applicazioni anche da terzi.

Approfittando della presentazione dell’iPhone 3G furono presentate anche altre funzioni di iOS, all’epoca chiamato solo Os, come la possibilità di ricerca dei contatti, miglioramenti sia per l’applicazione Mail sia per la funzione Quick Look.

Il 17 marzo del 2009 Apple presentò OS 3.0 che arrivò sul mercato con ben 100 nuove funzioni tra cui la connettività peer to peer tra due dispositivi, il copia e incolla, gli MMS, l’applicazione Memo vocale e i miglioramenti per l’applicazione calendario.

Qualche mese dopo, nel giugno del 2009, furono presentate, insieme all’iPhone 3S, due novità, la funzione per la registrazione dei video e il Voice Control.

Nel 2010 per la prima volta non si parla più di OS ma iOS, con questa versione 4.0 Apple presenta moltissime novità tra cui il multitasking, gli sfondi per schermata Home, altri miglioramenti applicazione Mail, il Game Center e l’iAd. Con l’uscita sul mercato dell’iPhone 4 viene anche presentata la registrazione dei video a 720 p.

Nel 2011 i cambiamenti iniziano dal mese di presentazione della nuova versione di iOS 5 che avviene a giugno, le novità sono più di 200 e tra le più importanti e apprezzate c’è: il centro notifiche, l’interazione con Twitter, iCloud, i miglioramenti sulle applicazioni della fotocamera e delle immagini e il game Center è stato nuovamente migliorato.

Ad ottobre con la presentazione dell’iPhone 4S arrivano anche i video a 1080 p.

Recentissima è l’uscita di iOS 6, presentato l’11 giugno 2012 che offre mappe nuove e realizzate da Apple, molti miglioramenti in Siri con disponibilità della lingua italiana, l’integrazione con Facebook, la funzione Shared Photo Stream per la condivisione delle foto in pubblico, il FaceTime in 3G utilizzabile non solo in Wi-Fi, miglioramenti per la mail e per l’applicazione telefono oltre a quelle in Safari per il salvataggio delle pagine Web da visualizzare offline, nuove funzioni per l’accessibilità e molte altre.

In quest’ultima versione non sono state però accolte le richieste degli utenti come i Widget e una nuova interfaccia, ma visto le abitudini del passato non è escluso che con la presentazione del nuovo iPhone non arrivino anche questi miglioramenti si iOS, quindi gli utenti non disperino presto potrebbero arrivare altri miglioramenti che saranno sicuramenti graditi e molti utilizzati.

Questa è in pratica l’evoluzione dei sistemi operativi dell’azienda californiana, dal semplice 2.0 si è arrivati al 6, l’ultima versione software.