29

Giu

iOS 6 e Android Jelly Bean confronto mappe

In meno di una settimana Apple e Google hanno presentato grosse novità per le Mappe, infatti Google Maps ha abbandonato iOS e su Jelly Bean, il nuovo sistema operativo della società di Mountain View , arriva Google Earth di base. Le novità delle mappe sono tante, andiamo a vedere un confronto tra iOS e Android Jelly Bean.

Entrambe le mappe, ancora in fase di beta test, possono subire delle variazioni, dunque noi effettuiamo un confronto ‘ pre-rilascio ‘ di queste due versioni di mappe. Andiamo a vedere le differenze, le cose in comune e tutto quello che potrebbe interessare il mondo tecnologico.

La prima sostanziale differenza tra i due servizi offerti è sicuramente il fatto che su iOS bisognerà avviare l’app mappe, mentre su Android Jelly Bean, invece, bisognerà avviare l’app ufficiale di Google Earth 3D.

Osservando gli stessi territori sulle mappe Apple e sulle mappe di Google si nota come il dettaglio delle immagini, delle ombre e tutto il resto, sono migliori su iOS 6

, Jelly Bean resta dietro sotto questo aspetto. Le mappe di Apple gestiscono meglio i colori e le ombre, definiscono meglio la terra ferma, mentre Google offre una visione del Golden Gate Bridge molto più definita rispetto al rivale e sembra che le auto lo attraversano… inoltre, su Jelly Bean, l’acqua sembra naturale e viva.

L’Opera House di Sidney , questo è un altro oggetto confrontato tra Apple e iOS , che purtroppo non può definire un vincitore in quanto nella mappa di Google non c’è Sidney e l’Opera House si vede solo come oggetto tridimensionale. Questa funzione introdotta da Android è però molto interessante. Ora si passa all’Italia, il confronto arriva sul Colosseo, in Italia Apple non offre la mappatura 3D mentre Google riesce ad offrire una visione di alcuni grande città attivando la terza dimensione.

C’è poi una comparazione delle basi di Microsoft a Mountain View, le mappe 3D di Apple prevalgono per la nitidezza e il gioco di ombre offerti, colori nitidi e ben definiti, insomma la società di Cupertino offre una soluzione migliore nel campo delle mappe, in alcuni casi, rispetto ad Android Jelly Bean. Edifici ben definiti e dettagli curati al massimo.

La differenza sostanziale dunque risulta essere la copertura delle mappe, infatti Google offre una copertura più vasta rispetto a quella di Apple che è ancora un’azienda nuova nel mondo delle mappe in quanto si affaccia solo ora in questo campo, però… per partire in questo modo però, Apple ha un bel passo e presto, possibile anche al rilascio di iOS 6 ci sia la copertura totale di tutto il mondo.

iOS 6 e Jelly Bean di Google arriveranno il prossimo ottobre, attualmente sono stati rilasciati in beta agli sviluppatori per provarlo e trovare bug e problemi da risolvere prima del rilascio ufficiale. Google lavora sul nuovo sistema operativo, Apple fa lo stesso e intanto pensa anche al prossimo smartphone , l’iPhone 5 che è uno dei più attesi del momento e che presto o tardi arriverà sul mercato a combattere tutti i rivali.

Voi cosa pensate del sistema di mappe?

 

 

 

Scrivi un commento