Apple paga 5 milioni di dollari alla Elan Microelectronics

La Apple non ha conti in sospeso solamente con la Samsung, ma anche con altre società in quanto ha utilizzato, a quanto pare , dei brevetti che erano stati registrati da altre società. L’azienda di cui si parla è la Elan Microelectronics che ha citato la società di Cupertino di aver usato i propri brevetti e ha richiesto un rimborso.

Stando alle ultime notizie pare che la Apple e la Elan Microelectronics hanno raggiunto un accordo per chiudere , una volta e per tutte  , la causa che era fino ad oggi in corso. L’accordo è ovviamente economico, e si tratta di una cifra di circa 5 milioni di dollari.

La Elan Microelectronics è un’azienda che opera in Taiwan e che ha citato la Apple perché ha usato brevetti sul multitouch e sul trackpad dei MacBook Air e Pro. In passato la società ha già vinto cause molto simili contro la Synaptics, azienda produttrice dii touchscreen e touchpad, e ora ha vinto anche con la società di Cupertino che è costretta a pagare la cifra di 5 milioni di dollari. L’azienda in questione dovrà ricevere denaro anche da Nokia, LG, Samsung, Sony , Toshiba e altre società.

La cosa strana è che nel 2010 la giuria aveva dato ragione la Apple per quanto riguarda l’utilizzo dei brevetti, ma ora non si capisce il motivo del perché la mela abbia deciso di pagare i 5 milioni dollari, possiamo però dire che lo sborso di questa cifra è stato molto più economica delle penali che ha pagato in passato la società di Cupertino.