15

Set

Apple, la garanzia in Corea è più efficiente

In Corea cambia musica, chi compra un iPhone ha diritto a dei privilegi per quanto riguarda la garanzia. E proprio quest’ultima al centro delle discussioni , la garanzia di Apple , che in Europa dura appena un anno quando dovrebbe durare almeno due, in Corea funzionerà diversamente dal solito.

Chi acquista iPhone , se troverà qualche difetto, potrà richiedere la sostituzione gratuita dell’apparecchio, che sarà sostituito con un apparecchio nuovo e non rigenerato, come invece accade in Europa e in Italia. Spesso, infatti, è capitato che un utente che ha richiesto la sostituzione, nel primo anno di garanzia, si è trovato con un dispositivo graffiato o con qualche altro problema ‘estetico’, e di certo questo non ha giovato alla società di Cupertino. Ora, almeno per il momento in Corea, l’utente che trova il suo melafonino difettato potrà richiedere la sostituzione del dispositivo con uno nuovo, richiedere il riborso del denaro, o la riparazione gratuita.

Questa è la mossa di Apple in Corea del sud, forse perché quest’ultima è la patria di Samsung? O semplicemente perché si sta adeguando ai vari mercati e alle esigenze dei consumatori? Secondo alcune fonti vicine alla società , presto sarà possibile avere lo stesso trattamento per la nostra nazione e per l’intera Europa, vale a dire sostituzione con prodotto nuovo nel primo anno di garanzia, riparazione o rimborso del dispositivo nel caso venga richiesto.

Attualmente Apple è in causa con la società che tutela i consumatori proprio per quanto riguarda la garanzia, secondo molti troppo breve. L’associazione che tutela gli utenti ha richiesto l’allugamento ad almeno due anni del periodo di validità della garanzia, in modo che sia adeguato alle leggi vigenti in Europa.

Scrivi un commento