Apple interessata ad acquistare Anobit

Uno degli obiettivi della società di Cupertino è acquistare un produttore di memorie flash per i suoi dispositivi, insomma avere tutto integrato nella società è molto più vantaggioso che acquistarli a parte, ma comunque sia Apple è riuscita, quasi, nel suo intento. La società di Cupertino si è fatta avanti per acquistare , con un ingente somma di denaro, una società produttrice di memorie flash israeliana.

La notizia è stata riportata da TechCrunch dove si vede Apple impegnata a trattare l’acquisizione di Anobit, come detto in precedenza produttore di memorie flash . La somma dell’acquisizione di questa società da parte di Apple si aggira intorno ai 500 milioni di dollari, una cifra molto alta che potrebbe rivelarsi l’affare più costoso di sempre per la società di Cupertino, superando anche la cifra d’acquisizione di NeXT nel 1997 quando c’era Steve Jobs

a capo di quella società rivale di Apple.

La Anobit produce memorie flash a basso costo ma con durata molto lunga, il che significa un ottimo rapporto qualità prezzo e tanti soldi da risparmiare per la Apple, ecco spiegato l’interesse della società di Cupertino per questa azienda israeliana. L’intenzione di Apple, secondo Calcalist Assaf Gilad, è quello di comprare Anobit per produrre memorie flash per MacBook Air, iPad e iPhone.

Staremo a vedere che piega prenderanno le trattative, se Apple acquisterà questa società potrebbe ridurre i costi di produzione dei dispositivi della mela, e magari ( ma forse non sarà mai realtà ) promuovere gli iPhone, gli iPad e i MacBook Air a prezzi più vantaggiosi.