Apple contatta MuscleNerd, il collega di chi ha inventato Jailbreakme

C’è chi dopo aver comprato iPhone ricorre a mezzi illegali per poter scaricare gratuitamente le applicazioni, aggirando così Apple e tutti gli sviluppatori che fanno delle app un business. La società di Cupertino, ancora tutt’oggi, risulta impotente dinanzi al famoso Jailbreak, svillupato tempo fa da un hacker per poter ‘aggirare’ il sistema della mela.

A quanto pare però ci sono importanti novità, l’azienda e il nuovo amministratore delegato Tim Cook hanno trovato la soluzione, o quasi. Il modo migliore per combattere lo scarico illegale di applicazioni è conoscere è farsi amici i nemici, e così a Cupertino hanno pensato di assumere chi ha sviluppato l’illegale sistema che ha fatto perdere qualche milione alla società.

Dopo l‘assunzione di Comex

, il creatore di Jailbreakme, ora Apple ha intenzione di assumere altri suoi colleghi e combattere la modifica ad iPhone con le stesse armi. MuscleNerd è ora il nemico corteggiato, e se non lo si può combattere è meglio farselo amico.

Quest’ultimo, su Twitter ha confermato le voci che girano, e ha ammesso di essere stato invitato alla sede di Apple per discutere di una prossima collaborazione. Se ovviamente accetterà, ma questo è quasi sicuro perché non capita tutti i giorni che Apple offre un lavoro presso la società, abbandonerà ogni sviluppo di operazioni di sblocco di sistemi iOS ( iPhone e anche iPad).

Staremo a vedere nei prossimi giorni come si svilupperà la cosa, ma faremo bene a considerare MuscleNerd uno di Apple, e se così è addio scarichi illegali di applicazioni, la società si sta tutelando bene!