12

Set

Shih (Acer) attacca duramente i dispositivi Apple

Ok, la competizione in ogni settore è sempre un qualcosa di positivo soprattutto se diffusa in ambiti commerciali, visto che poi spesso e volentieri si traduce in riduzione di costi per l’utente finale. Quanto però detto dal fondatore di Acer, Stan Shih, probabilmente va oltre il concetto di concorrenza leale:
chiaro che la sua fosse una metafora, ma lo stesso Shih è probabilmente consapevole che le sue parole sono destinate a fare rumore nei prossimi giorni. Si è parlato, infatti, di “virus mutanti” a proposito sia dell’iPad, sia dell’iPhone, sostenendo come al momento sia praticamente impossibile individuare una cura che possa eliminare, in un arco ristretto di tempo, quello che viene considerato un male di questo momento storico .

Shih poi argomenta la sua tesi, sottolineando (ovviamente in modo indiretto), quello che resta e resterà sempre un merito di Apple, vale a dire aver individuato delle novità e aver letteralmente spiazzato la concorrenza con le sue scelte ed i suoi innovativi prodotti.

Come tutti i trend di questo tipo che si sono consolidati in un mercato anche questo tuttavia è destinato a chiudersi con il gap tra il colosso di Cupertino ed i suoi competitors che si assottiglierà sempre di più.

Avrà ragione Shih?

Solo il futuro potra’ dircelo ….

Fonte

  • Luca
    12 settembre, 2010, 08:01

    C’è solo una cosa da dire!!!! Sono tutti invidiosi di Apple e iPhone!!! E sapete perché??? Perché sono i migliori!!!!! Ha ha invidiosi

  • Ale
    12 settembre, 2010, 12:27

    L’ultima frase è una verità.
    Neanche coca cola è riuscita a mantenere la leadership con continuità e di avversari ne ha ben pochi.
    Pensare che apple possa mantenere la leadership per sempre è pura fantascienza.
    Non dimentichiamo che nel breve periodo in cui Jobs venne allontanato da apple ci mancò poco che fallisse……
    Il gap con i competitors si è già notevolmente ridotto e presto o tardi la legge del mercato si imporrà.
    Comunque avendo lavorato con entrambi a livello laptop preferisco acer con windows 7.
    Non conosco i dati di mercato di acer ed apple però lavoro presso diversi uffici e di acer ne vedo molti e neanche un mac.
    In campo smartphone invece è il contrario, praticamente vedo solo iphone in giro.

  • Gaetano
    12 settembre, 2010, 14:26

    Carissimo Ale, io ho usato PC dal 1993 al 2005 e non ti dico il tempo che ho perso per formattare e riformatore il sistema in media almeno 6 volte l’anno e mi tengo basso, poi ogni volta che lo riempivi di applicazioni diventava sempre più lento, per non parlare della longevità del hardware, praticamente per stare dietro ai nuovi software avrei dovuto cambiare pc ogni 6 mesi, nel 2007 mi sono deciso a provare il cambiamento. Ho preso un Macbook 13,3″ a dir poco MERAVIGLIOSO. Per tre anni non e’ mai andato in crash!!! Credimi!!!! Quest’anno ho comprato un iMac 21,5″. Confermo che non c’è paragone, mai più un PC. VOGLIO STARE TRANQUILLO. E non perdere più tempo con problemi di compatibilità vari e tutto il resto. APPLE ha semplificato la mia vita.

  • andremac
    12 settembre, 2010, 21:02

    non c’e’ storia. io non comprero’ MAI PIU’ un pc. mai. La perfezione di MAC OS X e dei suoi hardware e’ incomparabile.

    a cosa servono 8 core su un pc quando con un dual core duo su mac vai piu’ veloce grazie al sistema operativo?

    apple sempre e cmq

  • Davide
    13 settembre, 2010, 00:28

    Le parole di shih sono di pura invidia… Aver vende solo xk costa poco e xk riempie i suoi pc con memorie spropositate e inutili… Ma che c…o serve fare un pc con 8gb di RAM e magari 1 tera di hardisk se si impalla solo ad accenderlo?? Io sono purtroppo possessrore di acer….e posso confermare che e di scarsissima qualità…. Apple invece al contrario crea pc da 4 di RAM e 250 gb che sono dei mostri instancabili… Tutto merito di un prodotto di qualità e di un sistema operativo CHE FUNZIONA!!!

    Shih continua a porconare contro Apple…. Tanto rimani un moscerino in confronto ad Apple…

    Contip

  • Luca76
    13 settembre, 2010, 10:07

    io non prenderò mai un MAC, per via della grande, grandissima, limitazione dell’espandibilità. non si possono aggiungere HD interni (sul mio PC ne ho 6), ma solo esterni(per arrivare ai 10TB che ho quanti HD esterni servono? e a che prezzo?), non si possono sostituire altre parti o cambiare il monitor… per alcuni è un pregio, per me è una limitazione, per non parlare delle politiche restrittive di apple e parla uno che ha iPhone 4 dal 30 luglio. chi dice che WIN va in crash, deve formattare etc etc, non sa usare bene il pc, io formatto, se proprio mi va male, una volta ogni 2 anni (basta una pulizia del registro di sistema e una def e non installare roba inutile), mai crash, se non dopo le prove di overclock(ecco un’altra limitazione degli apple, io mi diverto a fare OC). con win 7 ultimate ho il pc pronto per l’uso, compreso il boot del bios, in 30 sec (daalla prima schermata di win sono 12/15 sec).
    poi qualità HW? io con 1600 euro mi sono assemblato un pc con parti di altissima qualità (Intel i7, Asus Maximus III Formula, 4GB G.Skill 2000Mhz, alim corsair 1Kw, etc etc, monitor full HD Asus 24″) per avere un apple di pari prestazioni avrei dovuto spendere più del doppio e state tranquilli che questa configurazione durerà + di 3 anni.
    io la vedo cosi apple la usa chi vuole la vita facile e non conosce appieno l’informatica o ancora a chi piace la forma (a me no, preferisco i bei case dei pc), il pc chi sa usare davvero il pc

Scrivi un commento