Shih (Acer) attacca duramente i dispositivi Apple

Ok, la competizione in ogni settore è sempre un qualcosa di positivo soprattutto se diffusa in ambiti commerciali, visto che poi spesso e volentieri si traduce in riduzione di costi per l’utente finale. Quanto però detto dal fondatore di Acer, Stan Shih, probabilmente va oltre il concetto di concorrenza leale:
chiaro che la sua fosse una metafora, ma lo stesso Shih è probabilmente consapevole che le sue parole sono destinate a fare rumore nei prossimi giorni. Si è parlato, infatti, di “virus mutanti” a proposito sia dell’iPad, sia dell’iPhone, sostenendo come al momento sia praticamente impossibile individuare una cura che possa eliminare, in un arco ristretto di tempo, quello che viene considerato un male di questo momento storico .

Shih poi argomenta la sua tesi, sottolineando (ovviamente in modo indiretto), quello che resta e resterà sempre un merito di Apple, vale a dire aver individuato delle novità e aver letteralmente spiazzato la concorrenza con le sue scelte ed i suoi innovativi prodotti.

Come tutti i trend di questo tipo che si sono consolidati in un mercato anche questo tuttavia è destinato a chiudersi con il gap tra il colosso di Cupertino ed i suoi competitors che si assottiglierà sempre di più.

Avrà ragione Shih?

Solo il futuro potra’ dircelo ….

Fonte