28

Nov

Semi-Restore: come mantenere il Jailbreak dopo il ripristino dell’iPhone

Semi-Restore: come mantenere il Jailbreak dopo il ripristino dell'iPhone

Come molti di voi già sapranno, il Jailbreak dell’iPhone permette di avere il melafonino completamente sbloccato in ogni suo aspetto, e grazie al marketplace alternativo Cydia possiamo installare applicazioni e tweak di terze parti che per un motivo o per l’altro non sono state inserite all’interno dell’App Store ufficiale.

Se però si effettua un ripristino dell’iPhone, il Jailbreak viene automaticamente cancellato, e a volte può essere una scocciatura reinstallarlo da zero dopo il ripristino. Ma esiste un modo per mantenere il Jailbreak anche dopo aver riportato l’iPhone alle condivizioni iniziali di fabbrica? Sì, per fortuna esiste, e si chiama Semi-Restore.

Prima di spiegare passo passo come utilizzare al meglio Semi Restore, ci teniamo a sottolineare che il programma non effettua un ripristino completo dell’iPhone, e quest’ultimo è consigliato nel caso ci siano dei gravi problemi di compatibilità con alcune funzioni e applicazioni. Ricordiamo inoltre che Semi Restore permette il ripristino alla stessa versione di iOS. In poche parole, niente downgrade a versioni precedenti del sistema operativo mobile di Apple.

Bene, dopo questa premessa vediamo assieme come si utilizza Semi Restore. Come prima cosa, creiamo una nuova cartella all’interno del nostro PC e rinominiamola “Pwnage”. Apriamo il sito ufficiale di Semi Restore

, effettuiamo il download dei file necessari (il software è disponibile sia per Windows che per Mac OS X) e spostiamo tutti i file all’interno della cartella appena creata.

A questo punto, facciamo clic con il tasto destro del mouse sul file eseguibile del programma e selezioniamo l’opzione “Esegui come amministratore”. Nel caso ci siano problemi durante l’avvio del software, controlliamo che nel PC sia installato il pacchetto Visual C++ 2010 Redistributable. Appena avviato Semi Restore, facciamo clic sul pulsante OK per confermare, colleghiamo il nostro iPhone (ma vanno bene anche l’iPod Touch oppure l’iPad) al PC tramite il cavo dati USB, attendiamo qualche istante per il riconoscimento del device e facciamo clic su “Semi Restore” per avviare il processo di ripristino parziale.

Ci siamo quasi: da questo momento dobbiamo soltanto attendere qualche minuto, ed evitare assolutamente che il cavo dati USB dell’iPhone venga scollegato dal PC. Il processo di ripristino è tutto automatico, e il programma ci avviserà con la frase “SemiRestore complete!” non appena l’operazione è terminata. Facciamo infine clic sul pulsante “Close” e scolleghiamo l’iPhone dal PC. Tutto fatto! Ora l’iPhone è stato ripristinato e il Jailbreak è stato mantenuto.

Scrivi un commento