3

Mar

iPhone 6: presentazione alla WWDC 2014, uscita in estate

iPhone 6: presentazione alla WWDC 2014, uscita in estate

Stando alle ultime indiscrezioni trapelate sul web, il nuovo iPhone 6 potrebbe arrivare sul mercato mondiale prima del previsto. I rumors sul web degli ultimi giorni puntano infatti ad un’uscita entro l’estate, con presentazione ufficiale a Giugno durante la conferenza stampa WWDC 2014 a San Francisco.

Secondo l’opinione dell’analista Abhey Lamba della società finanziaria Mizukho Securities, la nuova generazione del popolare melafonino non arriverà nei negozi a Settembre, ma un paio di mesi prima. I primi rumors puntavano infatti su un’uscita dopo l’estate, ad un anno esatto di distanza dal rilascio dell’attuale top di gamma iPhone 5S, ma forse l’iPhone 6 arriverà prima del previsto.

Se ci pensiamo bene, Apple era solita rilasciare ogni nuova generazione di iPhone durante l’estate, e soltanto con gli ultimi modelli siamo passati ad un rilascio a Settembre / Ottobre (a seconda dei Paesi). A detta dell’analista, il ritorno alla commercializzazione estiva potrebbe permettere ad Apple di gestire meglio la disponibilità del telefono, soprattutto durante il periodo dello shopping natalizio. Dobbiamo infatti considerare che l’iPhone 5S ha avuto diversi problemi di disponibilità al lancio, tanto che molte persone hanno rischiato di non trovare il melafonino sotto l’albero di Natale. Ecco perchè quest’anno le cose potrebbero andare diversamente.

L’analista ha poi fatto sapere che l’iPhone 6 molto probabilmente verrà commercializzato in due versioni differenti: l’hardware interno sarà lo stesso, ma quello che cambierà sarà il display touch. La versione più tradizionale avrà infatti uno schermo da 4.7 pollici, offrendo quindi più usabilità delle applicazioni senza sacrificare troppo la portabilità, mentre l’altra versione potrebbe avere un pannello LCD da 5.5 pollici. Esatto, si tratta del tanto vociferato iPhone Maxi.

E’ da tempo che si vocifera dell’esistenza di un iPhone con schermo più grande del solito, ed è altamente probabile che quest’anno Apple decida di commercializzare il suo primo phablet, iniziando così a contrastare la concorrenza Android. I consumatori non sembrano preoccuparsi troppo delle dimensioni degli smartphone, preferendo avere tra le mani dei display grandi per poter gestire al meglio le varie applicazioni, come ad esempio il client email e il browser web.

L’analista ha concluso il suo report svelando che l’iPhone 6 potrebbe avere un lettore di impronte digitali Touch ID più preciso rispetto a quello dell’iPhone 5S. E non mancheranno ovviamente novità per quanto riguarda il quantitativo di memoria RAM, la potenza del processore e la qualità della fotocamera posteriore.

Scrivi un commento