iPhone 4G: l’uomo del ritrovamento ha un nome

iPhone 4G: l'uomo del ritrovamento ha un nome


Conoscete sicuramente tutti il caso del ritrovamento del prototipo di iPhone 4G avvenuto qualche settimana fa, se n’è parlato molto anche su queste pagine, dedicandogli molti articoli. Un caso di tale risonanza, ovviamente, deve avere il giusto seguito e il giusto apporto mediatico, con tanto di speculazioni e idee sulle possibili mosse di Apple riguardo l’accaduto.

Le indagini sono proseguite, ed ora l’uomo che ha trovato il prototipo ha un nome: si chiama Brian J. Hogan, ed è uno studente californiano di 21 anni. Ha trovato il prototipo e l’ha consegnato a Gizmodo ricevendo i promessi 5,000$, che immaginiamo quanto possano fare comodo specialmente ad uno studente della sua età.

Ricordiamo come il dispositivo sia finito in quel bar: Gary Powell, l’ingegnere a cui era stato affidato, ha festeggiato lì il compleanno, ed a causa di qualche birra di troppo ha dimenticato di riprenderlo con se. Da lì, a partire dal ritrovamento, lo studente avrebbe mandato mail a numerose testate giornalistiche specializzate, ed avrebbe ricevuto da Gizmodo la somma promessa, rassicurato sulla legalità dell’azione dallo stesso network.

Ci chiediamo ancora quale sarà il comportamento di Apple in merito.