8

Mar

iPhone 4G contro Windows Phone 7

deo-chat-on-iphone

Microsoft ha da poco annunciato la sua nuova piattaforma handled: prenderà il nome di Windows Phone 7 ed avrà dalla sua un sistema operativo completamente nuovo e decisamente touch-friendly. Il confronto con Apple risulta quantomai banale e scontato, a questo punto. La leadership del mercato mobile attualmente risiede sicuramente a Cupertino, ma come si comporterà la Mela dopo l’uscita del nuovo device degli eterni rivali?

Uno dei punti di forza che Apple tende a sottolineare, è quello della retrocompatibilità che il nuovo melafonino avrà con le altre applicazioni uscite per i modelli precedenti, caratteristica del tutto assente nella nuova creatura targata Microsoft. Se infatti iPhone 4G sarà capace di ospitare senza alcun problema le applicazioni provenienti da iPhone 2G, 3G e 3GS, non si può dire lo stesso riguardo Windows Phone 7, che sarà “vincolato” ai software creati ad-hoc per il nuovo dispositivo.

Caratteristica, questa, che sicuramente giocherà a favore di Apple permettendo al suo nuovo melafonino di avere molti più utenti – già abituati (o per sentito dire o per prova diretta) alla vastissima gamma di applicazioni di iPhone – di quanti se ne possa permettere un dispositivo appena nato e con poche sicurezze al suo seguito.

Scrivi un commento