Niente jailbreak per iOS 4.1? Comex smentisce tutti

Apple nei giorni scorsi ha fatto sapere che a breve per i dispositivi mobili (iPhone ed iPod Touch) sarà messo a disposizione il nuovo update al suo sistema operativo: iOS 4.1.
Ebbene, se siete appassionati di jailbreak, non potrete ignorare gli ultimi aggiornamenti provenienti direttamente dal Dev Team, vale a dire la “squadra d’assalto” da sempre specializzata nello sblocco dei vari software made in Cupertino.

Membri del gruppo, infatti, al momento fanno sapere di non aver ancora individuato un modo per bypassare le restrizioni imposte da Apple, ma non tutti i sostenitori del jailbreak hanno preso questo comunicato allo stesso modo: diversi blogger, infatti, consideravano attendibile le info rilasciate attraverso Twitter dal Dev Team; molti altri, invece, hanno sostenuto che la mossa comunicativa fosse solo parte di una strategia per non destare troppi sospetti, in modo tale da lavorare a fari spenti.

Chi ha avuto ragione? Semplice, il secondo gruppo di pensiero: Comex, ideatore degli ultimi due sistemi di sblocco dei dispositivi Apple, ha fatto sapere infatti di detenere due exploit per il jailbreak sia di iOS 4.1 che di iOS 4.2.

Se il primo fra questi due sistemi dovesse fallire verra’ reso disponibile il secondo:  un nuovo strumento che andra’ ad agire direttamente sul Bootroom di iPhone.

Il primo fra i due tool di Comex sara’ del tipo “Userland”, cioe’ sfruttera’ un exploit di iOS, anche se c’è da dire che Apple potrebbe ovviare a cio’ ponendo rimedio alla falla  utilizzata.

Il secondo tool (quello agente sul Bootroom di iPhone) invece sfruttera’ la falla fornita da un componente hardware del melafonino, operazione per ovviare alal quale APple dovrebbe apportare una modifica hardware, cosa ben piu’ complessa e lunga.

Fonte