Lavoro Apple , Google e Microsoft : 10 consigli per lavorare

Apple Logo Luminoso

Laakmann McDowell a 18 anni è riuscita ad entrare in Microsoft come tirocinante, successivamente ha lavorato per Google e Apple. L’ingegnere ha deciso di svelare 10 punti importanti, o meglio dieci segreti per lavorare con grandi aziende come quelle citate poco fa. Se il vostro sogno è lavorare all’interno della Apple

, oppure all’interno di Google, provate a seguire questi piccoli consigli per avvicinarvi al mondo tecnologico e di internet.

  • Il primo consiglio che viene dato da Laakmann è di iniziare qualche cosa di vostro, ovvero un qualche prodotto tecnologico , mostrate uno spirito di iniziativa, intraprendenza e fate emergere le vostre doti da leader e creatività. Non c’è bisogno di avere esperienze come programmatori, quelle verranno valutate poi con il tempo dalla stessa azienda.
  • Il secondo consiglio è quello di creare un proprio portafoglio online, in pratica un sito web dove vengono mostrati i successi lavorativi e non. Per quale motivo? Un sito web attira di più di un semplice curriculum e riesce a trasmettere molto di più. Probabile anche che qualcuno passi per il vostro sito e trovi interessante il vostro lavoro.
  • Il consiglio numero tre è il seguente : “Fatevi vedere soprattutto online”. Partecipate ad eventi di tecnologia, fatevi vedere e costruite una rete di amicizie, ma non dimenticatevi dell’online, ovunque potete, commenti blog, forum del settore e soprattutto Twitter. Essere attivi è un buon sistema per attirare l’attenzione su di se.
  • Il quarto consiglio riguarda il curriculum , questo deve essere corto e carino, non verrà mai letto. Un’occhiata basterà, se qualcosa colpisce il datore di lavoro verrete chiamati, altrimenti è inutile. Le dimensioni? Una pagina è più che sufficiente.
  • Al quinto posto, tra i consigli, troviamo ‘Evidenziate i risultati’, in pratica cercate di eliminare tutto quello che non interessa, puntate tutto sul vostro talento.
  • Sesto posto : Preparatevi a parlare e create una storia, dovreste sapervi vendere, insomma dovrete parlare così bene di voi da affascinare chi vi ascolta.
  • Al settimo posto, invece, troviamo un consiglio di pratica : Fate la pratica con domande da colloquio. Preparatevi le domande, provate a dare una risposta e create un discorso che può andare bene per qualche richiesta che vi verrà fatta.
  • L’ottavo consiglio è il seguente : fate qualche domanda. Al colloquio preparate qualche domanda, non subitele solo, ma anzi, chiedete qualche cosa di interessante questo mostrerà un po’ di interesse verso di voi da parte dell’interlocutore.
  • Al nono posto McDowell vi consiglia di ammettere gli errori, mai negarli. Se fate un errore , ovvero se sbagliate a rispondere ditelo in questo modo mostrerete umiltà , un buon metodo per ottenere il lavoro.
  • All’ultimo posto, al decimo, il consiglio è ‘non abbiate paura’. Se cercate un lavoro in Microsoft, in Google o in Apple preparatevi a domande che vi sembreranno molto complicate, ma non abbiate paura nel rispondere, anche se sbagliate. Non vi bloccate, anzi dimostrate padronanza di voi stessi.

Questi sono i dieci consigli che l’ingegnere Laakmann McDowell vi da per ottenere un buon lavoro, dieci punti che potrebbero tornarvi utili. Cosa ne pensate? Adottate il metodo e fateci sapere!