5

Ago

iPhone 4: nuovo stabilimento in Cina

Foxcon, l’azienda taiwanese che costruisce materialmente gli iPhone per conto di Apple, ha aperto un nuovo stabilimento (al momento provvisorio)  in Cina nella provincia di Henan.

E’ molto probabile che in questa nuova sede vengano assemblati i nuovi iPhone 4 che in questi giorni sono andati letteralmente a ruba anche da noi in Italia.

La  sede definitiva di questo nuovo stabilimento la cui costruzione iniziera’ il 20 di agosto, moderno ed attento alle esigenze dei lavoratori, si chiamera’ Pingzehn (Ping significa “pace” e zehn “calma”) : vi lavoreranno circa 200.000 operai che produrranno circa 200.000 telefonini al giorno: numeri veramente enormi.

I lavoratori e le loro famiglie dimoreranno in edifici posti a poche centinaia di metri da Pingzehn e potranno usufruire nel tempo libero di servizi ricreativi come plaestre, piscine, campi sportivi e aree relax.

Fonte

  • Luca
    5 agosto, 2010, 00:11

    Bene bene!! Così ci saranno iPhone per tutti finalmente!! Speriamo funzionino bene!!:))

  • Gigi
    5 agosto, 2010, 00:31

    Speriamo che siano bug-fix (chi ha orecchie per intendere intenda!!!)

  • Patton
    5 agosto, 2010, 02:19

    da quello che so, gli stabilimenti(di elettronica) in cina sono uno sfruttamento, prendono operai distanti migliaia di km dall’origine costringendoli a vivere nelle fabbriche, orari massacranti, 2 minuti di pausa bagno,se sfori pena una segnalazione, se nella produzione sbagli qualcosa, segnalazione, alla 3° vieni licenziato, la sera se non rientri entro una certa ora, licenziato senza nemmeno prendere le tue cose allo spogliatoio, ritrovandosi senza nulla a migliaia di km da casa, il tutto per una paga di 150€ al mese. Se questo è il progresso, solo per avere un iphone 1 mese prima……voglio tornare nella preistoria….

  • Alex Bounty
    5 agosto, 2010, 04:22

    Sono stato in Cina più volte per lavoro e in industrie tipo queste…
    Dubito che palestre piscina e relax siano per i dipendenti, saranno elusive per i dirigenti, infatti, come solito fare dei cinesi, le famiglie e gli alloggi sono adiacenti alla fabbrica per fare in modo che un operaio possa lavorare 16 ore al gg e non rischiare di arrivare tardi al lavoro o assentarsi, in quel caso manderebbe un parente.
    Non avete idea di come funzioni la giù….

  • theking
    5 agosto, 2010, 07:59

    allora spero di poterlo comprare prima del 20 agosto…almeno sono sicuro di non avere un accessorio cinese assemblato chissa come…

  • HuNgSiLvEr
    5 agosto, 2010, 08:38

    ..già hanno qualche problemuccio, poi ci mettono sopra le mani i cinesi, allora siamo apposto =D
    Speriamo di non riscontrare altri problemi a questo punto.

  • razor_revenge
    5 agosto, 2010, 09:04

    c’è crisi..c’è crisi…..SE..è un pò assurdo questo mondo..ma almeno tutti avranno un iPhone ( finalmente )

  • Ali
    5 agosto, 2010, 09:23

    BIANCO BIANCO BIANCO BIANCO BIANCO

  • Dario
    5 agosto, 2010, 09:27

    Admin, ma questo stabilimento “ha aperto” e “la sua costruzione inizierà il 20 agosto”??? Non mi torna.

  • marco
    5 agosto, 2010, 09:49

    RAGAZZI PURTROPPO QUESTI PROBLEMI CI SARANNO SEMPRE E CERTAMENTE NON E LA APPLE IL PROBLEMA LO SFRUTTAMENTO C’è IN TUTTO IL MONDO NON SOLO LI ED è DI TUTTI I GENERI QUINDI NON FACCIAMO I MORALISTI CON LA CASA APPLE IN SPECIFICO MA PRENDIAMOCELA CON L’INTERO MONDO CHE STIAMO DISTRUGGENDO CON LE NOSTRE STESSE MANI!!!!!!! CMQ ADESSO PENSIAMO A DIVERTIRCI BUONE VACANZE E VIVA IPHONE 4 CHE è BELLISSIMO E FUNZIONA PERFETTAMENTE COMPRATELO

  • Leo
    5 agosto, 2010, 10:46

    …c’è gente che pensa ancora che gli i-phone vengano costruiti nella 5° strada della grande mela!! Questo è solo un potenziamento alla produzione, per il resto l’oggetto del desiderio è made in china al 100% da sempre, assemblato da cinesini sudati, a torso nudo, e mal pagati. Comunque questo oggettino è introvabile, ho provato a prenderne uno ma mi sono ritrovato in mezzo a file di ragazzini e davanti a banconi di negozi dai commessi sghignazzanti…”I-Phone 4?????? Eh eh eh… a settembre signore…vada in vacanza tranquillo”! Tranquillo? Ma chi ti conosce…gli avrei voluto dire!
    La cosa terribile in tutto questo è che negli Apple store di Roma e Milano te lo fanno toccare con mano, voi direte “che bello almeno ci giochi un po e lo analizzi”, beh, per me è stata una sorpresa negativa…la prima cosa che ho pensato è: “ammazza quanto pesa” poi…”bel materiale”…”troppo delicato”…”mi sembra un 3gs rimodernato”…dopo un minuto e mezzo ho girato i tacchi e me ne sono andato sapendo che non lo avrei portato via con me perchè non disponibile!!!!! Fosse stato un bene? Comunque se non arriva per domani, mi prendo l’N8 della Nokia!

  • Mattia
    5 agosto, 2010, 10:53

    Alex Bounty e Patton: avete un’idea un po’ distorta della Cina ben lontana da quella di chi ci vive e lavora da anni, ma ciò non mi stupisce visto il training dei tg italiani.
    Saluti

  • Davide
    5 agosto, 2010, 10:57

    io sono andato dalla 3 e ho ordinato il mio iphone 4… pensate che gliene avevano mandati solo 4…non vedo l’ora che mi arriva,,,

  • mauro
    5 agosto, 2010, 11:33

    Patton dai non facciamo false retoriche… va bene che oramai è comune pensare che i cinesi sono sfruttati ma da li a dire che li costringono o li strappano alle loro famiglie dai…
    guarda che anche in Cina ci sono i sindacati, se la devono vedere loro, nel mio piccolo lavoro pure io 19 ore al giorno alla fine per una paga misera ma nessuno se ne frega quindi non diamo colpa alla apple se la foxconn sottopaga (e non puoi dirlo) i dipendenti
    @Hungsilver guarda che TUTTI gli IPHONE sono sempre stati costruiti in Cina… pensi che li facciano sulle spiagge della california tra una surfata e l’altra? magari dopo una birretta o un Daiquiri in spiaggia… ma per favore

  • admin
    5 agosto, 2010, 11:44

    Dario,
    adesso e’ aperta una sede provvisoria, quello nuovo andra’ in costruzione dal 20.

  • 5 agosto, 2010, 11:48

    @ Leo
    Confermo anch’io, purtroppo, il fatto che altri iphone 4 si vedranno a fine agosto-inizi settembre…mah! io so solo che mi stanno facendo penare, vabbé dai ragazzi é un telefono.
    Ora come ora cercherò di godermi le vacanze in Croazia e poi chissà che quando torno non lo trovi in negozio ad aspettarmi^^…ma non ci spero troppo

  • 5 agosto, 2010, 12:22

    il problema nn è la produzione di iphone e l’assemblaggio per quanto ne so è la produzione dei display retina da parte di LG se nn erro… la apple riesce a produrre 1.5milioni di pezzi ogni 30 giorni e tipo la LG produce al massimo 500.000 display al mese xcio i pezzi sono limitati

  • FABIO
    5 agosto, 2010, 14:30

    guardate ke tt i telefoni e compreso iphone 2g 2g 3g 3gs 4g sn prodotti in cina, se nn ci credete contrlate dietro ai vostri telefoni….. se il telefono nn e stato prodotto in cina la batteria sara made in china…
    una cs se nn li fanno in cina il telefono potrebe costare il 30 e 40 per cento in piu
    quindi state zitti se nn sapete le cose..

  • Patton
    5 agosto, 2010, 15:05

    Intanto la mia non è una protesta verso Apple ma una constatazione di quelli che sono i fatti e poi non è solo l’azienda di Cupertino che opera così in Cina, ma anche altre (come scritto sopra), io tra l’altro non ho detto che li strappano dalle loro famiglie, il senso della frase era “se uno vuole un lavoro, quello lo esegue distante da casa, in modo che possa vivere solo nella fabbrica”. La mia non è affatto una visione da TG visto che non l’accendo per niente la TV, ma una visione fatta da testimonianze ben lontane dalle condizioni di agio in cui viviamo.

  • luca-
    5 agosto, 2010, 16:23

    patton in giappone le persone lavorano chilometri dalle loro famiglie,e sono costretti ad andarli a trovare solo nel week end,prendendo il treno;quindi non c’è nulla di strano,anzi…

  • margherita
    5 agosto, 2010, 17:48

    sono una grande maniaka dei nokia…ma da quando l’apple è entrata nella mia vita non posso farne ammeno…ho l’phone 3 G che va una bomba…aspetto con grande ansia il nuovo i-phone 4G…non mi va di scannarmi con altra gente in altri posti..quindi aspetterò buona buona che esca qui a napoli, ma di una cosa sono certa che sarà mio…

  • Patton
    5 agosto, 2010, 22:55

    @luca- infatti, Giappone, ma non la Cina, sono 2 paesi completamente diversi

  • Mattia
    6 agosto, 2010, 14:59

    Tutti i cinesi che non lavorano nelle campagne sono distanti dalla loro “hometown”, per studio e/o per lavoro. Fa parte della mentalità comune in Cina e non viene affatto vissuta come una privazione ma come un normale meccanismo della vita. Io non capisco perché vi ostiniate a parlare di cose che non conoscete; tutti a parlare male della Cina senza esserci mai stati oppure con la presunzione di averla conosciuta in 2 giorni di fiera a Guangzhou o Shanghai. La Cina è ben distante dall’occidente sia nel modo di vivere sia nel modo di vederla, la vita. E noi, da bravi occidentali, siamo convinti in ogni cosa che il nostro modo di vedere sia migliore a quello degli altri solo perché ci siamo convinti da soli di essere più evoluti. Il mondo è grande…

  • france
    6 agosto, 2010, 16:47

    Lo dico a TUTTI QUELLI CHE HANNO SCRITTO CHE IN CINA CI SONO I SINDACATI, CHE NON SONO SFRUTTATI, CHE èNELLA LORO MENTALITà E COSTUME SPOSTARSI TANTO DA CASA.

    andateci in cina sul serio non come turisti e vedrete sciocchi
    le vostre menti ottuse non crederanno a i loro occhi . puro medioevo.

  • Mattia
    7 agosto, 2010, 03:01

    a Francé, hai perso la famosa occasione per stare zitto, in Cina ci vivo da anni, e il medioevo lo vedo in Italia ogni volta che ci ritorno.
    La famosa occasione….

Scrivi un commento