iPhone 4: arriva Splice, l’alternativa economica ad iMovie

Una nuova interfaccia oltremodo intuitiva: ecco cos’è Splice, l’applicazione iPhone disponibile in App Store che consente ai possessori del Melafonino di quarta generazione, cioe’ iPhone 4, di montare filmati direttamente sul proprio dispositivo.

Si tratta di un editor innovativo, utilizzabile anche su iPhone 3GS (con iOS 4), che rappresenta una valida alternativa alle applicazioni già messe a punto: montare filmati con Splice è estremamente semplice.
Basta infatti importare i file all’interno dell’applicazione e attendere qualche secondo per la loro compressione, dopodiché l’utente può organizzare il materiale in base alle proprie esigenze modificando l’ordine e le transizioni tra i vari video, ma anche la parte relativa all’audio importando brani o utilizzando gli effetti sonori già esistenti (in verità inferiori a quelli dei “concorrenti” iMovie e Reel Director).

Onde evitare sorprese l”utente può tenere sotto controllo costante il progetto utilizzando l’applicazione iPhone sia in modalità landscape che in quella tradizionale. Purtroppo una volta ultimata la realizzazione dello stesso su iPhone 4 non sara’ possibile esportarlo in alta definizione, bensì soltanto in formato 640×480. Trattasi tuttavia di una mancanza alla quale è molto probabile che si riuscirà ad ovviare con i prossimi aggiornamenti dell’applicazione stessa.

Per scaricare l’applicazione iPhone 4 Splice, al costo di 1,59 euro, clicca qui