Apple, le app rubano le foto!

Ultimamente c’è più di qualche problema, iOS 5 presenta alcuni bug che devono essere risolti assolutamente, e quanto pubblicato dal New York Times ha aiutato particolarmente l’azienda californiana. Le foto dei dispositivi Apple sono vulnerabili, o meglio potrebbero esserlo. La notizia riportava che alcune applicazioni erano in grado di accedere alla rubrica dello smartphone e di salvare tutte le informazioni personali, il tutto senza che i proprietari ne fossero a conoscenza.

Le app dell’iPhone e dell’iPad riescono a copiare la rubrica telefonica ma anche l’archivio fotografico del dispositivo, e tutto questo causando problemi alla sicurezza del dispositivo.

Come è possibile tutto questo? A quanto pare al primo utilizzo di un applicazione ci viene chiesto di accettare i termini di utilizzo e per proseguire si devono anche accettare di abilitare la geolocalizzazione.  Il New York Times

scrive “ E’ strano perché la Apple chiede autorizzazione per registrare la vostra posizione, però in realtà accede all’intero archivio delle vostre foto. Il messaggio pop-up che compare non è assolutamente chiaro”.

John Casasanta , il proprietario dello studio Tap Tap Tap  che sviluppa applicazioni per dispositivi iOS, afferma che bisogna fare chiarezza sulla faccenda quanto prima possibile. Il nostro consiglio è quello di leggere attentamente cosa si va a scaricare e cosa si accetta con i messaggini pop-up che compaiono all’avvio dell’applicazione.

Si vocifera che l’azienda di Cupertino è comunque già a lavoro per risolvere questo tipo di problema, sicuramente appena il tutto sarà risolto verrà comunicato attraverso i canali di comunicazione dell’azienda, intanto fate attenzione!!