Apple TV : La gente non sa quel che vuole finché non gliela metti davanti

La biografia di Steve Jobs, uscita ieri ufficialmente, ha introdotto l’argomento TV per Apple, come conferma anche Steve Jobs, ovvero che si sta lavorando a questo nuovo progetto per portare l’Apple TV che tutti desiderano.

L’intenzione di Jobs era chiudere la sua carriera con una Tv tutta della mela, il rumor si sentiva in giro, nell’aria c’era la puzza di qualcosa di innovativo e così, dopo la sua morte purtroppo, arriva anche la conferma di impegno in questo nuovo campo.

L’ipotesi di un Apple Tv era nell’aria già dal 2009, ma ora pare che si tratti di qualcosa di più concreto e questo sta a significare che ben presto gli appassionati e non, potranno godersi questo nuovo gioiellino pensato e ideato da Jobs, costruito però da altri ‘ingegneri’. L’ingresso sul mercato di Apple TV è previsto per il 2012, e così gli analisti azzardano anche ipotesi del tipo : “ Dei 220 milioni di televisori, il 48 per cento sarà Apple e connesso ad internet”.

Secondo Piper Jaffray, Apple in due anni potrebbe conquistare ben il 3 per cento del mercato delle TV, ma ovviamente non si possono fare previsioni del genere se Apple non da una conferma ufficiale delle potenzialità e dell’effettiva realizzazione di questo progetto lasciato da Jobs.

Però la biografia conferma dell’esistenza, almeno dell’idea, di un Apple TV in grado di rendere migliore il mondo, come diceva Steve Jobs : “La gente non sa quel che vuole finché non gliela metti davanti”. Saranno vere anche questa volta le parole del grande CEO di Apple?